Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Capo Pirotecnico

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:20:37

1. Definizione dell'attività

Il pirotecnico o artificiere è un professionista la cui attività consiste nella messa in scena e nell'esecuzione di spettacoli pirotecnici (fuochi d'artificio) composti da diversi esplosivi.

I fuochi d'artificio sono classificati in base al tipo di utilizzo, al livello di rischio e al livello di rumore prodotto durante il loro utilizzo:

  • Le categorie da 1 a 4 rappresentano gli elementi di intrattenimento classificati in base alle dimensioni del pericolo rappresentato e al livello di rumore prodotto quando vengono utilizzati;
  • le categorie T1 e T2 si riferiscono alla pirotecnica destinata alla messa in scena, classificate in base alla natura del pericolo presentato;
  • categorie P1 e P2 si riferisce alla pirotecnica diversa da oggetti di intrattenimento e teatro e anche classificata in base alla loro pericolosità.

Per andare oltre Articolo 13 del decreto n. 2010-455 del 4 maggio 2010 sulla commercializzazione e il controllo dei prodotti esplosivi.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Per svolgere l'attività di pirotecnico, il professionista deve:

  • Essere certificati quando si utilizzano dispositivi di categoria 4, T2 e P2;
  • quando vuole eseguire uno spettacolo pirotecnico, deve prima fare una dichiarazione al municipio dove vuole eseguirlo (vedi infra "Pre-dichiarazione per uno spettacolo pirotecnico").

Per andare oltre articolo 28 del decreto del 4 maggio 2010 di cui sopra.

Formazione

Certificazione di qualificazione

Per ottenere il Certificato di Qualifica, il professionista deve completare la formazione con un ente accreditato, con una durata minima di due giorni per il livello 1 e tre giorni per il livello 2. Il contenuto di questa formazione è determinato dall'organismo approvato nelle sue specifiche.

Il primo livello permette al professionista di effettuare le operazioni di assemblaggio, tiro e pulizia della zona con la categoria 4 o T2 pirotecnica ad eccezione degli artifici:

  • acqua nautica;
  • con un principio attivo non superiore a 500 g per prodotto;
  • il cui diametro del mortaio di lancio è inferiore a 50 mm (nel caso di castagne d'aria) o inferiore a 150 mm per altri pirotecnici sparati da un mortaio;
  • con angoli di apertura inferiori a 30 gradi.

Il certificato di livello 2 consente al professionista di effettuare le operazioni di assemblaggio, ripresa e pulizia dell'area di tiro con tutte le categorie di pirotecnica.

Al termine della sua formazione e dopo aver ottenuto un certificato di completamento del tirocinio, il professionista è oggetto di una valutazione delle sue conoscenze e attitudini e, se necessario, riceve un certificato di successo nello stage.

Autorità competente

Il professionista deve quindi richiedere un certificato di qualifica alla prefettura del dipartimento di casa.

Documenti di supporto

Questa richiesta deve includere:

  • un certificato di completamento dello stage e un certificato di successo nella valutazione delle conoscenze, sia risalenti a meno di cinque anni che corrispondente al livello richiesto;
  • quando il professionista desidera ottenere il livello 1, la prova che ha partecipato alla redazione o alla ripresa di tre spettacoli negli ultimi cinque anni che coinvolgono categoria 4, K4 (accreditamento) o T2 pirotecnica e sotto la supervisione di un l'artificiere in possesso del certificato di qualifica;
  • quando il professionista desidera ottenere il livello 2, il suo certificato di qualificazione di livello 1 risalente ad almeno un anno, e la prova che ha partecipato all'assemblea o alla sparatoria di tre spettacoli pirotecnici negli ultimi due anni. Questi spettacoli devono soddisfare le stesse condizioni di quelli di cui sopra.

Procedura

Al ricevimento della domanda completa, il prefetto rilascia il certificato di qualificazione che include informazioni relative all'identità del professionista e al suo livello di qualifica. Il certificato di livello 1 è valido per cinque anni e il certificato di livello 2 è valido per due anni.

Si noti che

La domanda di rinnovo del certificato deve essere presentata dal professionista prima della sua data di scadenza.

Per andare oltre Articoli da 28 a 39 del 31 maggio 2010 dell'ordinanza adottata ai sensi degli articoli 3, 4 e 6 del decreto n. 2010-580 del 31 maggio 2010 relativi all'acquisizione, al possesso e all'uso di dispositivi di intrattenimento e pirotecnici per il teatro.

Pre-dichiarazione per uno spettacolo pirotecnico

Autorità competente

Il professionista deve candidarsi, almeno un mese prima della data prevista della sparatoria, al municipio del comune o alla prefettura del dipartimento in cui desidera eseguire lo spettacolo.

Documenti di supporto

La sua domanda deve includere Modulo Cerfa 14098*01 completati e firmati e i seguenti documenti:

  • Fotocopia del certificato di qualifica valido nel caso dell'uso di fuochi d'artificio di categoria 4;
  • uno schema di attuazione che includa un piano del poligono di tiro, il perimetro di sicurezza, punti d'acqua che possono essere utilizzati in caso di incendio e punti di ricezione di emergenza;
  • Tutte le misure volte a limitare i rischi per il pubblico e il vicinato;
  • Nel caso dell'uso di fuochi d'artificio da lanciare con un mortaio (categoria 1 e 2), la copia dell'accreditamento prefettico valido;
  • L'elenco dei prodotti realizzati durante la fiera;
  • l'ottale di responsabilità civile che lo ricopre contro i rischi associati all'esecuzione di tale attività;
  • quando immagazzina temporaneamente le sue attrezzature prima dello spettacolo, la presentazione delle condizioni di conservazione dei prodotti (massa totale del principio attivo, la descrizione dell'impianto e del suo ambiente, nonché le distanze di isolamento).

Procedura

Al ricevimento della richiesta, il sindaco e il prefetto emettono una ricevuta del fascicolo.

Si noti che

Il giorno dello spettacolo, l'organizzatore dello spettacolo deve inviare loro un elenco delle persone che saranno tenuti a gestire la pirotecnica, questa lista dovrebbe menzionare:

  • La loro identità e data di nascita
  • il loro livello di certificazione e il numero di ricevuta del modulo di dichiarazione dello show.

Inoltre, alla fine della mostra, il suo organizzatore deve dare questa lista alla prefettura del dipartimento del luogo di tiro.

Costo

Gratuito.

Per andare oltre Articoli da 20 a 22 dell'ordine del 31 maggio 2010 sopra.

Costi associati alla qualifica

Si consiglia di avvicinarsi alle agenzie competenti per ulteriori informazioni.

Tre gradi. Regole professionali

Condizioni per la conservazione dei fuochi d'artificio

Il professionista di conservazione dei dispositivi pirotecnici deve rispettare tutte le disposizioni relative alle attrezzature immagazzinate, nonché il sito e il ripostiglio.

Il possesso temporaneo di dispositivi di intrattenimento o pirotecnici è consentito fino a quindici giorni prima della data dello spettacolo.

Ad esempio, i dispositivi devono essere conservati all'interno della confezione originale, in una stanza chiusa, non accessibile al pubblico e sotto la supervisione di una guardia o di un sistema di monitoraggio elettronico. La presenza di tali prodotti deve essere indicata all'interno di questi locali. Inoltre, nessuna abitazione pubblica o stabilimento dovrebbe essere all'interno di 50m di questo locale o anche un grattacielo entro 100m.

Questa conservazione deve essere posta sotto il controllo di una persona designata dall'organizzatore. Il municipio del luogo in cui si svolgerà lo spettacolo verifica anche il rispetto di questo deposito con le regole di sicurezza e sicurezza.

Per andare oltre Articoli da 3 a 18 dell'ordine del 31 maggio 2010 sopra.

Obblighi di sicurezza

Il professionista deve garantire il rispetto delle norme di sicurezza e di sicurezza dello spettacolo pirotecnico e deve includere:

  • Assicurarsi che il poligono di tiro sia delimitato, non accessibile al pubblico e disponga di risorse antincendio;
  • fornire un punto di ricezione di emergenza all'interno del poligono di tiro materializzato da un cartello contrassegnato come "punto di ricezione di emergenza";
  • Pulire l'area di tiro alla fine dello spettacolo e raccogliere tutti i rifiuti.

Il municipio della città del luogo di tiro deve garantire che tutti questi requisiti siano soddisfatti.

Per andare oltre Articoli da 23 a 27 dell'ordine del 31 maggio 2010.

È uno di quattro gradi. Assicurazioni e sanzioni penali

Assicurazione

Il pirotecnico, in quanto professionista, deve assumere un certificato di assicurazione di responsabilità civile per i rischi che si corre durante la sua attività professionale.

D'altra parte, quando è un dipendente, spetta al datore di lavoro di prendere questa assicurazione per i suoi dipendenti.

Sanzioni penali

In caso di violazione degli obblighi di sicurezza, sicurezza e stoccaggio, il professionista incorre in una multa di 750 euro, nonché una possibile ulteriore sanzione di confisca degli artifici.

Inoltre, un professionista che:

  • organizza uno spettacolo pirotecnico senza prima fare una dichiarazione al municipio;
  • non detiene un certificato di qualificazione.

Per andare oltre Articoli da 8 a 10 del decreto del 31 maggio 2010.