Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Allenatore di cane con morso

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:20:53

1. Definizione dell'attività

L'addestratore di cani mordenti è un professionista la cui attività consiste nell'addestrare e addestrare i cani ad attaccare nel corso della sorveglianza, della guardia o del trasporto di fondi.

Per andare oltre Articolo L. 211-17 del Codice rurale e della pesca marina.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Solo il professionista con un certificato di abilità può svolgere l'attività di addestratore di cani nel morso e ottenere l'attrezzatura necessaria per questa formazione.

Per andare oltre Articolo L. 211-17 del Codice rurale e della pesca marina.

Formazione

Certificato di capacità per l'addestramento dei cani con morso

Per ottenere il Certificato di Capacità, il professionista deve giustificare:

  • detengono uno dei seguenti diplomi, titoli o certificati:- un formatore Cynotechnician o un diploma di istruttore rilasciato dal Ministero dell'Interno (polizia nazionale),
    • un certificato tecnico cinotecnico (di primo o secondo grado) o un certificato di tecnico superiore (BTS) dell'Esercito Cinotecnico rilasciato dal Ministero della Difesa (Esercito),
    • un certificato elementare o superiore per cani rilasciato dal Ministero della Difesa (Air Force),
    • un certificato tecnico cinotecnico (di primo o secondo grado) rilasciato dal Ministero della Difesa (Nave Nazionale),
    • un certificato tecnico cinotecnico di primo grado (modulo di pronto addestramento cinotecnico) o un certificato tecnico cinotecnico di secondo grado (modulo di approfondimento) rilasciato dal Ministero della Difesa (gendarmeria),
    • un certificato di istruttore di club autorizzato a praticare discipline tra cui il morso rilasciato dalla società centrale canina per il miglioramento delle razze di cani in Francia;
  • certificato di conoscenze e competenze del direttore regionale dell'alimentazione, dell'agricoltura e della silvicoltura nella regione dell'Alvernia-Rodano.

Una volta che la persona soddisfa queste condizioni, deve fare domanda al prefetto del dipartimento al fine di ottenere un certificato di capacità (vedi infra "5o. a. Richiesta di un certificato di capacità di morde dell'addestratore di cani").

Per andare oltre Articolo R. 211-9 del codice rurale e della pesca marina; Articolo 1 e Appendice 1 dell'Ordine del 17 luglio 2000 sul certificato di capacità per la formazione dei cani in morso: prova di conoscenza e competenze richieste.

Certificato di conoscenze e competenze

Per ottenere questa certificazione, il professionista deve sottoporsi a una valutazione delle sue conoscenze e competenze.

A tal fine, l'interessato deve presentare domanda di iscrizione per la valutazione presso l'istituto locale di istruzione agricola pubblica e di formazione professionale di Combrailles - Saint-Gervais-d'Auvergne, che gli invierà un fascicolo specificando i documenti giustificativi necessari e le condizioni di ammissibilità.

Questa valutazione è composta da due unità che si occupano della capacità del candidato di:

  • Unità 1: Eseguire in modo sicuro i compiti associati all'esercizio di allenamento del cane per mordere. Questa unità è valutata da una situazione pratica;
  • Unità 2: mobilitare le conoscenze legislative, scientifiche e tecniche della formazione dei cani mordente per spiegare le pratiche professionali. Questa unità viene valutata attraverso un test orale.

Il parametro di riferimento delle conoscenze e delle competenze valutate è Appendice 4 17 luglio 2000 di cui sopra.

Il certificato è rilasciato dal direttore della Direzione regionale per l'alimentazione, l'agricoltura e la silvicoltura (Draaf) al professionista che ha convalidato le due unità di prova.

Si noti che

Il candidato che ha convalidato una sola unità deve riprendere l'unità mancante. Un appello può essere rivolto al direttore dell'agricoltura e dell'alimentazione forestale nella regione dell'Auvernia-Rodano-Alpi entro due mesi dalla data di notifica dei risultati.

Per andare oltre Articoli 2 e successivi all'ordine del 17 luglio 2000 sopra.

Costi associati alla qualifica

La tassa di valutazione è a carico del richiedente e comporta la riscossione da parte dello Stato per i servizi resi.

Per andare oltre Articolo R. 211-10 del Codice rurale e della pesca marina.

b. Cittadini dell'UE: per esercizi olfatto temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi (LPS))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o una parte dello Stato dell'accordo sullo Spazio economico europeo (AEA) stabilito dalla cartella giuridicamente che svolga l'attività di formazione di cani mordente può esercitare la stessa pratica temporanea e occasionale su base casuale. attività in Francia.

Se lo stato di origine del cittadino non disciplina l'accesso all'attività o al suo esercizio, il cittadino deve giustificare di aver lavorato come addestratore di cani per almeno un anno negli ultimi dieci anni.

Una volta soddisfatte queste condizioni, l'interessato deve, prima della sua prima consegna di servizio, presentare una dichiarazione al direttore regionale dell'alimentazione, dell'agricoltura e della silvicoltura della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi (cfr. infra "5o). b. Predichiarazione per i cittadini dell'UE per un esercizio temporaneo e casuale (LPS)").

Quando l'esame delle qualifiche professionali rivela differenze sostanziali nelle qualifiche richieste per l'accesso alla professione e alla sua pratica in Francia, la persona interessata può essere sottoposta, a sua scelta, a una prova o un corso di regolazione.

Per andare oltre Articoli L. 211-17 Paragrafo 2 e L. 204-1 e R. 211-9 del Codice rurale e della pesca marina.

c. Cittadini dell'UE: per un esercizio permanente (Free Establishment (LE))

Un cittadino di uno Stato dell'UE o del CEA può stabilirsi in Francia per praticare in modo permanente se:

  • detiene un certificato di formazione o un certificato di competenza rilasciato da un'autorità competente in un altro Stato membro che disciplina l'accesso alla professione o al suo esercizio;
  • ha lavorato a tempo pieno o a tempo parziale per un anno negli ultimi dieci anni in un altro Stato membro che non disciplina la formazione o la pratica della professione.

Una volta che il professionista soddisfa una delle due condizioni precedenti, gli sarà assegnato il certificato di conoscenza e competenze dal direttore regionale dell'alimentazione, dell'agricoltura e della silvicoltura nella regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi.

Qualora né l'accesso all'attività né il suo esercizio sia regolamentato nell'UE o nello Stato membro del CEA, la persona deve giustificare l'aver svolto tale attività per almeno un anno negli ultimi dieci anni.

In caso di differenze sostanziali tra la formazione ricevuta dal cittadino e quella richiesta in Francia di svolgere tale attività, il direttore del Draaf d'Auvergne-Rhàne-Alpes può decidere di sottoporlo a una misura di compensazione (vedi sotto "5o. a. Buono a sapersi: misure di compensazione").

Per andare oltre Articoli R. 211-9 e R. 204-2 del Codice Rurale e della Pesca Marina.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Nessuno può ottenere oggetti o attrezzature gratuiti o costosi per addestrare i cani nel morso senza trattenere il certificato di abilità.

Al momento dell'acquisizione di questi oggetti o materiali, il professionista è tenuto a presentare il suo certificato al venditore. La vendita è registrata su un registro specifico tenuto dal venditore e messa a disposizione della polizia o delle autorità amministrative in caso di controllo.

Si noti che

Questi obblighi non si applicano alla polizia, alla gendarmeria, alle forze armate, alle dogane o ai servizi di emergenza pubblici con cani morsi.Per andare oltre Articolo L. 211-17 del Codice rurale e della pesca marina.

È uno di quattro gradi. Assicurazione

L'addestratore di cani con un morso liberale deve prendere un'assicurazione di responsabilità civile professionale. D'altra parte, se esercita come dipendente, questa assicurazione è solo facoltativa. In questo caso, spetta al datore di lavoro prendere tale assicurazione per i suoi dipendenti per gli atti compiuti durante la loro attività professionale.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Richiesta di un certificato di capacità di morde del addestratore di cani

Autorità competente

Il professionista deve fare domanda al prefetto del dipartimento in cui è domiciliato.

Documenti di supporto

Il suo fascicolo di applicazione deve contenere i seguenti documenti:

  • il suo nome, la data di nascita e l'indirizzo di casa;
  • Un curriculum per stabilire la sua esperienza nella formazione dei cani;
  • il nome e l'indirizzo dell'istituzione o del club in cui opera il professionista;
  • una dichiarazione d'onore che certifica la non condanna per i reati relativi alla protezione e alla salute degli animali;
  • una delle prove per stabilire le conoscenze e le competenze necessarie per la concessione del Certificato di Capacità (vedi supra "2". a. Certificato di capacità per l'addestramento dei cani in morso");
  • Nel caso in cui l'attività sia svolta nell'ambito di un'impresa di vigilanza, di custodia o di denaro, una copia dell'autorizzazione operativa della società in questione, prevista nella sezione 7 della suddetta legge del 12 luglio 1983;
  • Copia della dichiarazione di attività degli stabilimenti o dei club interessati;
  • una copia della carta d'identità o di qualsiasi altro documento riconosciuto equivalente per giustificare l'identità e la residenza del richiedente. Ritardi e procedure

Il certificato viene rilasciato dal prefetto del dipartimento dopo l'avviso del direttore incaricato della protezione della popolazione. Il silenzio tenuto dal prefetto merita di essere respinto.

Per andare oltre Articolo R. 211-9 del Codice rurale e della pesca marina.

Buono a sapersi: misure di compensazione

In caso di differenze sostanziali tra la formazione ricevuta dal cittadino e quella richiesta di svolgere l'attività di addestratore di cani in Francia, il prefetto può decidere di sottoporre il cittadino a una misura compensativa. Se necessario, quest'ultimo dovrà eseguire un corso di regolazione o un test attitudinale.

La prova attitudine deve essere completata entro sei mesi dalla decisione del prefetto e deve coprire tutta o parte della valutazione delle conoscenze al fine di ottenere il Certificato di Capacità (cfr. Appendice 5 17 luglio 2000).

Il corso di adattamento, che dura fino a tre anni, deve essere svolto all'interno di una società ospitante. Quest'ultimo firma un accordo con il candidato e il centro di valutazione che descrive in dettaglio i termini di questo tirocinio.

Per andare oltre Articoli R. 211-9, R. 204-3 e R. 204-5 del Codice della pesca rurale e marina; Articolo 7 bis dell'ordine del 17 luglio 2000 di cui sopra.

b. Pre-dichiarazione per i cittadini dell'UE per esercizio temporaneo e occasionale (LPS)

Autorità competente

Il cittadino deve fare una dichiarazione preliminare al direttore regionale dell'alimentazione, dell'agricoltura e della silvicoltura nella regione dell'Alpes dell'Alvernia-Rodano (Draaf).

Documenti di supporto

La sua domanda deve includere i seguenti documenti, se del caso, con la loro traduzione in francese:

  • Prova di nazionalità
  • un certificato che attua che è legalmente stabilito all'interno di uno Stato membro dell'UE e svolge l'attività di farsi mordere addestratore di cani;
  • Un documento che atdimenta che egli non è soggetto ad alcun divieto di fumo;
  • prova delle sue qualifiche professionali
  • nel caso in cui lo Stato membro non regoli l'accesso all'attività o al suo esercizio, dimostrino in alcun modo che il richiedente sia impegnato in tale attività da almeno un anno negli ultimi dieci anni.

Tempo e procedura

In caso di sostanziale differenza tra le qualifiche professionali nazionali e quelle richieste in Francia per svolgere l'attività di addestratore di cani in morso, il direttore della Draaf d'Auvergne-Rhàne-Alpes può decidere di sottoporlo a un test di attitudine entro un mese dalla decisione.

Si noti che

In mancanza di una risposta superiore a un mese, il richiedente può iniziare a fornire servizi.

Per andare oltre Articolo R. 204-1 del Codice rurale e della pesca marina.

c. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve compilare un modulo di reclamo online. Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).