Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Amministratore giudiziario

1. Definizione dell'attività

L'Amministratore Giudiziario è un professionista a cui è affidata l'ordinanza del tribunale per amministrare la proprietà di altri o per esercitare funzioni di assistenza o supervisione nella gestione di questi beni. Nell'ambito della prevenzione delle difficoltà aziendali, all'amministratore giudiziario può essere affidato compiti di mandatoHoc Conciliazione.

Nell'ambito del trattamento giurisdizionale delle difficoltà incontrate dalle imprese, l'amministratore giudiziario interviene nelle procedure di salvaguardia, di ricorso giudiziario e persino, in modo eccezionale, di liquidazione giudiziaria nei casi proseguimento dell'attività. In queste tre procedure collettive, la sua designazione è obbligatoria con aziende guaste con almeno 20 dipendenti e un fatturato di 3 milioni di euro.

La missione dell'amministratore giudiziario è quella di elaborare la valutazione economica, sociale e ambientale dell'azienda e di sviluppare un progetto di progetto di progetto di salvaguardia o di inversione di tendenza dell'azienda.

La missione dell'amministratore è anche:

  • tutela, monitoraggio o assistenza al debitore nella gestione dell'impresa;
  • per assistere il debitore nella sua gestione o per assicurare tutto o parte di esso al posto del debitore.

L'amministratore giudiziario può intervenire come amministratore ad interim, sulla decisione del giudice di gestire una società e attuare i mezzi necessari per aiutarlo a superare il suo stato di crisi. Questa missione, come altre che anche l'amministratore giudiziario può svolgere, non è specifica di questa professione.

Per andare oltre articolo L. 811-1 del Codice di commercio; sito ufficiale del Consiglio Nazionale degli Amministratori E degli Agenti .

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Gli amministratori giudiziari sono inseriti in un elenco nazionale redatto dal Commissione nazionale di registrazione e disciplina per gli amministratori giudiziari e gli agenti giudiziari .

Per essere registrata, la persona deve soddisfare le seguenti condizioni:

  • Essere francesi o cittadini di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o parte dello Spazio economico europeo (AEA);
  • non essendo stato condannato penalmente per atti contrari all'onore o alla probità;
  • non sono stati soggetti a sanzioni disciplinari o amministrative per licenziamento, licenziamento, revoca, ritiro dell'accreditamento o autorizzazione;
  • non sono state oggetto di fallimento personale o di una delle misure di confisca o divieto previste dalla legislazione sui procedimenti collettivi.

Per andare oltre Articoli L. 811-2 e L. 811-5 del Codice del Commercio.

Formazione

Ci sono diversi modi per accedere alla professione di amministratore giudiziario:

  • tenere i diplomi ai sensi degli articoli R. 811-7 e R. 811-8 del Codice di Commercio e superare l'esame professionale di accesso al tirocinio, completare un tirocinio retribuito da tre a sei anni, quindi superare l'aptitude to Work Exam Amministratore giudiziario;
  • laurea magistrale in amministrazione e liquidazione di imprese in difficoltà e giustifica:- almeno cinque anni di esperienza professionale come dipendente di un amministratore giudiziario,
    • o almeno otto anni di pratiche contabili, legali o finanziarie professionali nel campo dell'amministrazione, del finanziamento, della ristrutturazione, comprese le fusioni e acquisizioni, o l'acquisizione di società, in particolare in difficoltà,
    • o aver completato uno stage professionale di almeno trenta mesi in uno studio di amministratore giudiziario sull'elenco della Commissione nazionale per la registrazione e la disciplina;

Buono a sapersi: esenzioni da esame e stage

Alcune esenzioni possono essere concesse alla persona che desidera diventare amministratore giudiziario, a seconda delle sue qualifiche, dell'esperienza professionale e/o dei doveri che può aver svolto.

Persone che giustificano l'acquisizione in uno Stato membro dell'Unione europea diverso dalla Francia o da un'altra parte dello Stato all'accordo sullo Spazio economico europeo, una qualifica sufficiente per la professione di amministratore giudiziario condizioni di diploma, tirocinio ed esame professionale sono esenti, a condizione di aver subito un controllo delle conoscenze in alcuni casi (formazione in materie sostanzialmente diverse o attività non regolamentate Stato membro di origine).

Questa qualifica può derivare da:

  • la giustificazione per il completamento di un ciclo di istruzione post-secondaria di un minimo di tre anni o di un periodo equivalente di istruzione a tempo parziale presso un'università o un istituto di istruzione superiore o in un altro istituto di un livello equivalente di formazione e, se del caso, la formazione professionale richiesta in aggiunta a questo ciclo di studio;
  • giustificazione di un esercizio a tempo pieno della professione per almeno due anni nei dieci anni precedenti in uno Stato membro o in una parte che non disciplina l'accesso o l'esercizio della professione di amministratore giudiziario, a condizione che tale essere certificati dall'autorità competente di tale Stato. Questa condizione di esperienza professionale di due anni non è richiesta quando l'azienda o i titoli ritenuti sanzionato formazione regolata direttamente orientata verso la pratica della professione.

Per andare oltre Articoli L. 811-5 ultimo paragrafo e R. 811-27 del Codice di Commercio.

Inoltre:

  • esame dell'accesso allo stage:- agenti giudiziari che hanno praticato la loro professione per almeno tre anni,
    • avvocati, notai, banditori d'asta giudiziari, funzionari giudiziari, impiegati di tribunali commerciali, commercialisti e revisori dei conti, che hanno praticato la loro professione per almeno cinque anni,
    • persone in possesso di uno dei titoli o diplomi menzionati nell'articolo R. 811-7 del Codice di commercio, giustificando almeno cinque anni di pratica contabile professionale, legale o finanziaria nel settore dell'amministrazione, del finanziamento, ristrutturazione, comprese fusioni e acquisizioni, o l'acquisizione di società, in particolare in difficoltà,
    • Le persone che hanno servito come collaboratori di un amministratore giudiziario per un periodo di cinque anni;
  • tirocinio professionale:- agenti giudiziari, avvocati, notai, banditori d'asta giudiziari, funzionari giudiziari, impiegati di tribunali commerciali, ex avvocati, commercialisti, revisori dei conti, aver praticato la loro professione per dieci anni nel Meno
    • dipendenti di un amministratore giudiziario che ha lavorato per almeno dieci anni,
    • quelli con i diplomi necessari per il percorso attraverso l'esame dell'accesso al tirocinio professionale ( Articolo R. 811-7 del Codice di Commercio ) giustificando una pratica professionale di almeno quindici anni nei settori contabile, legale, finanziario o amministrativo, finanziario, finanziario, di ristrutturazione o di acquisizione;
  • tutti i test nell'esame attitudine:- Agenti giudiziari che hanno praticato la loro professione per almeno cinque anni e hanno completato lo stage professionale;
  • prova di diritto civile e penale dei casi di esame di idoneità:- avvocati, notai, banditori d'asta giudiziari, funzionari giudiziari, impiegati di tribunali commerciali,
    • quelli con i diplomi necessari per l'accesso alla professione attraverso l'esame dell'accesso al tirocinio professionale ( Articolo R. 811-7 del Codice di Commercio ) che giustificano almeno cinque anni di prassi legale professionale nel campo dell'amministratore, del finanziamento della ristrutturazione o dell'acquisizione delle imprese;
  • Test attitudine per la gestione dell'ufficio di un amministratore giudiziario:- persone che hanno prestato servizio per almeno cinque anni come dipendente di un amministratore giudiziario,
    • contabili e revisori dei conti,
    • quelli con i diplomi necessari per l'accesso alla professione attraverso l'esame dell'accesso al tirocinio professionale ( Articolo R. 811-7 del Codice di Commercio ) che giustificano almeno cinque anni di contabilità professionale o di pratica finanziaria, nel campo dell'amministrazione, del finanziamento, della ristrutturazione, comprese le fusioni e acquisizioni, o l'acquisizione di società, in particolare in difficoltà.

Infine, la durata del tirocinio professionale è ridotta a un anno per:

  • agenti giudiziari, avvocati, notai, banditori d'asta giudiziari, funzionari giudiziari, impiegati di tribunali commerciali, ex avvocati, commercialisti, revisori dei conti che hanno esercitato la loro professione per almeno cinque anni;
  • persone in possesso di uno dei titoli o diplomi menzionati nel Articolo R. 811-7 codice di commercio e giustificando almeno dieci anni di contabilità professionale, legale o finanziaria, nel settore dell'amministrazione, finanziamento, ristrutturazione, comprese fusioni e acquisizioni, o l'acquisizione di società, particolarmente nei guai

Per andare oltre : Articoli R. 811-7, R. 811-8, R. 811-24, R. 811-25, R. 811-26, R. 811-27, R. 811-28, R. 811-28-1 e R. 811-28-2 del Codice del Commercio.

Costi correlati

Gli esami di ammissione e l'attitudine sono gratuiti.

Per andare oltre Articolo R. 811-16 del Codice di Commercio.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizio temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Una persona dell'UE o del SEE che desidera esercitare temporaneamente e occasionalmente la professione di amministratore giudiziario deve soddisfare le condizioni sopra specificate ed eseguire le procedure di registrazione nell'elenco nazionale registrazione nazionale e commissione disciplinare.

Per andare oltre Articolo L. 811-5 del Codice di Commercio.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

Qualsiasi cittadino dell'UE o del CEA può entrare nella professione attraverso canali tradizionali.

Inoltre, un cittadino di un paese dell'UE o del SEA con un minimo di tre anni di laurea può entrare nella professione per esercitarsi in modo permanente se:

  • detiene diplomi, certificati o altri titoli acquisiti in uno Stato membro dell'UE o del CEA che giustificano una qualifica sufficiente per la professione di amministratore giudiziario (ciclo di studio di almeno tre anni o equivalente) (articolo R. 811-27 1) del Codice del Commercio);
  • o se ha lavorato a tempo pieno negli ultimi dieci anni in uno Stato membro che non disciplina l'accesso alla professione o al suo esercizio, a condizione che tale esercizio sia certificato dall'autorità competente di tale Stato (articolo R. 811-27 2o codice di commercio).

Una volta soddisfatta una di queste condizioni, può richiedere la registrazione all'elenco degli amministratori giudiziari della Commissione nazionale per la registrazione e la disciplina degli amministratori giudiziari e degli agenti giudiziari (cfr. infra "5 gradi. a. Richiedere la registrazione nell'elenco degli amministratori giudiziari per il cittadino per un esercizio permanente (LE)).

Se l'esame delle qualifiche professionali mostra differenze sostanziali rispetto a quelle richieste per l'accesso e la pratica della professione in Francia, la persona interessata può essere sottoposta a un controllo delle conoscenze.

Per andare oltre Articoli L. 811-5, R. 811-27 e R. 811-28 del Codice del Commercio.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

a. Esercitare l'incompatibilità

Gli amministratori giudiziari possono operare individualmente o in qualsiasi forma di società. Tuttavia, la forma giuridica scelta non dovrebbe conferire ai suoi partner lo status di commerciante.

Ad eccezione di un avvocato, la pratica dell'amministratore giudiziario è incompatibile con:

  • tutte le attività commerciali, sia svolte direttamente che per persona interposta;
  • lo status di partner o manager di alcune società (articolo L. 811-10 del Codice di Commercio)

Per andare oltre Articoli L. 811-7 e L. 811-10 del Codice del Commercio.

È uno di quattro gradi. Istruzione continua e assicurazione

a. Obbligo di seguire una formazione professionale continua

L'amministratore giudiziario è tenuto a sottoporsi a una formazione professionale continua. Questa formazione è definita dal Consiglio Nazionale degli Amministratori Giudiziari per 20 ore in un anno solare o 40 ore in due anni consecutivi e ha lo scopo di mantenere e aggiornare le conoscenze dell'amministratore. contabilità, fiscale e legale.

Per andare oltre Articoli L. 814-9, L. 814-10, R. 814-28-1 e il seguente Codice di Commercio.

b. Obbligo di registrazione presso il Fondo di garanzia per gli amministratori giudiziari

L'amministratore giudiziario è tenuto a sottoscrivere un fondo di garanzia gestito dai contribuenti stessi. Questo fondo deve garantire il rimborso di fondi, effetti o valori ricevuti da ciascun direttore nell'ambito della sua missione.

D'altra parte, quando il direttore è impiegato, è solo facoltativo e spetta al suo datore di lavoro sottoscrivere tale garanzia.

Per andare oltre Articolo L. 814-3 del Codice di Commercio.

c. Obbligo di assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale

L'amministratore giudiziario deve assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale che copra le conseguenze finanziarie derivanti dalla sua attività.

Tuttavia, se è un dipendente, spetta al datore di lavoro di prendere tale assicurazione.

Per andare oltre Articolo L. 814-4 del Codice di Commercio.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Richiedere la registrazione nell'elenco degli amministratori giudiziari per il cittadino per un esercizio permanente (LE)

Autorità competente

La Commissione nazionale per la registrazione e la disciplina degli amministratori giudiziari e degli agenti giudiziari ha il controllo della domanda di registrazione della Commissione nazionale per la registrazione e la disciplina amministratori giudiziari e agenti giudiziari, 13 Place Vendème, 75042 PARIS Cedex 01 (FRANCIA)).

Documenti di supporto

Il cittadino deve presentare la domanda di registrazione al segretariato della Commissione con una lettera raccomandata con notifica di ricevimento. Questo è sotto forma di un file con i seguenti documenti giustificativi:

  • Richiesta di registrazione
  • documenti che stabiliscono lo stato civile e la nazionalità della ricorrente;
  • Una copia dei titoli e dei diplomi di cui intende avvalersi o, in mancanza di tale, di un certificato delle autorità autorizzate a emetterli;
  • In tal caso, il certificato di successo nel test attitudino;
  • In tal caso, eventuali esenzioni richieste e i relativi documenti giustificativi;
  • In tal caso, il certificato di successo nell'esame del controllo delle conoscenze;
  • Il richiedente indica anche le sue precedenti attività professionali e il luogo in cui intende stabilire la sua residenza professionale;
  • qualsiasi documento utile che indichi che le condizioni dell'articolo L. 811-5 del Codice di Commercio (nessuna condanna/sanzione o divieto) sono soddisfatte.

I documenti devono essere inoltrati al seguente indirizzo postale:

Ministero della Giustizia
Commissione nazionale di registrazione e disciplina per gli amministratori giudiziari e gli ufficiali giudiziari
13 Luogo Vendème
75042 PARIGI Cedex 01 (FRANCIA)

Buono a sapersi

Alcuni documenti specifici sono necessari quando la pratica della professione è prevista in forma sociale (cfr. in particolare il Articoli R. 814-60 e quanto segue del Codice di Commercio .

Procedura

Una volta che la Commissione nazionale ha ricevuto il fascicolo completo, deve chiedere il parere del Consiglio nazionale degli amministratori giudiziari e degli agenti giudiziari (CNAJMJ), che ha un mese di tempo per decidere. Se la Commissione nazionale ritiene che vi siano differenze sostanziali tra la formazione o l'esperienza professionale del nazionale e quella richiesta in Francia, può sottoporla a un controllo delle conoscenze.

In tutti i casi, la Commissione non potrà decidere se inserire o meno il cittadino nell'elenco o chiedere ulteriori informazioni fino a quando non avrà ricevuto l'avviso del CNAJMJ, entro quattro mesi dalla ricezione del fascicolo.

Per andare oltre Articoli R. 811-27, R. 811-29 e quanto segue del Codice di Commercio.

b. Rimedi

I ricorsi contro la decisione della Registrazione Nazionale e della Commissione Disciplinare degli Amministratori E degli Agenti Giudiziari possono essere esercitati dinanzi alla Corte d'Appello di Parigi entro un mese dalla data di ricezione della lettera di notifica della decisione. Il ricorso è presentato mediante dichiarazione al registro della Corte d'appello o per lettera raccomandata con richiesta di notifica di ricevimento indirizzata al cancelliere capo di tale Corte.

La rappresentanza di un avvocato non è obbligatoria.

Per andare oltre Articoli R. 811-33, R. 811-35, R. 814-2 del Codice del Commercio

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).