Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Broker assicurativo e di riassicurazione

1. Definizione dell'attività

L'intermediario assicurativo e di riassicurazione ("broker") è un commerciante iscritto nel registro delle imprese e delle società la cui missione è quella di presentare, proporre o assistere nella conclusione di contratti di assicurazione o di riassicurazione. Come tale, i suoi clienti sono assicurati e non le compagnie di assicurazione.

Il suo ruolo è principalmente quello di consigliare i propri clienti aiutandoli a stipulare contratti di assicurazione o di riassicurazione e di non venderli.

Nell'ambito della sua attività, potrebbe essere necessario progettare contratti su misura per soddisfare specifiche esigenze dei clienti e negoziare le migliori condizioni tariffarie con gli assicuratori.

Per andare oltre Articoli L. 511-1 e a seguito del codice assicurativo.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Chiunque desideri esercitarsi come broker deve giustificare una capacità professionale nell'assicurazione di livello I.

Per saperne di più sui livelli di capacità professionale in assicurazione, si consiglia di fare riferimento al Orie .

Formazione

Per esercitarsi come broker, l'interessato deve giustificare:

  • o uno stage professionale il cui programma di formazione minimo è stabilito dal decretato a partire dall'11 luglio 2008 . Non può essere inferiore a 150 ore e deve essere effettuata:- o presso una compagnia di assicurazione o un intermediario se è registrato come broker o agente assicurativo,
    • sia con un'agenzia di credito o una società finanziaria

Si noti che

Al termine del tirocinio, il professionista sarà soggetto a un controllo delle competenze acquisite.

  • due anni di esperienza esecutiva in una funzione legata alla produzione o alla gestione di contratti assicurativi o di capitalizzazione all'interno di una compagnia di assicurazione o con un intermediario assicurativo;
  • quattro anni di esperienza in una funzione relativa alla produzione o alla gestione di contratti assicurativi o di capitalizzazione all'interno o con gli stessi intermediari;
  • in possesso di un diploma o di un titolo corrispondente:- sia a livello del maestro,
    • o contemporaneamente a livello di bachelor e formazione 313 in attività finanziarie, bancarie, assicurative e immobiliari;
  • o., un certificato di qualifica professionale registrato nell'elenco nazionale delle certificazioni professionali e corrispondente alla specialità di formazione 313 relativa alle attività finanziarie, bancarie, assicurative e immobiliari.

Per andare oltre Articoli R. 512-9, R. 512-11 e A. 512-6 del Codice di Assicurazione.

Costi associati alla qualifica

La formazione che porta alla professione di broker è pagata. Per ulteriori informazioni, si consiglia di rivolgersi a un'organizzazione di formazione o alle istituzioni che emettendo i diplomi o i certificati di cui sopra.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizi olfatto temporaneo e occasionale (Free Service Delivery (LPS))

Un cittadino di uno Stato o di un partito dell'Unione europea (UE) dello Spazio economico europeo (AEA) istituito e pratica legalmente attività di intermediazione in uno di questi Stati può svolgere la stessa attività in Francia su base temporanea e occasionale.

Egli deve semplicemente informare in anticipo il registro del suo stato, che garantirà che le informazioni vengano trasmesse al registro francese stesso (cfr. infra "5o. a. Informare il registro unico dello Stato dell'UE o del CEA").

Per andare oltre : direttiva europea sull'intermediazione assicurativa del 9 dicembre 2002 nota come "  DIA1  ».

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment (LE))

Un cittadino di uno Stato dell'UE o del CEA, stabilito e che pratica legalmente attività di intermediazione in uno di questi Stati, può svolgere la stessa attività in Francia su base permanente.

Egli deve semplicemente informare in anticipo il registro del suo stato, che garantirà che le informazioni vengano trasmesse al registro francese stesso (cfr. infra "5o. a. Informare il registro unico dello Stato dell'UE o del CEA").

Per andare oltre : direttiva europea sull'intermediazione assicurativa del 9 dicembre 2002 nota come "  DIA1  ».

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Il broker è tenuto a rispettare le condizioni d'onore di cui la sua professione è responsabile, conformemente alle disposizioni del Articolo L. 322-2 del codice di assicurazione . In particolare, non deve essere stato condannato per meno di dieci anni per reati, riciclaggio di denaro, corruzione o evasione fiscale, o per non essere stato rimosso da funzioni ufficiali pubbliche o ministeriali.

Si noti che

Un estratto dal bollettino 2 della fedina penale del broker è richiesto direttamente dalle Orie per la pratica della professione.

Per andare oltre Articoli L. 322-2, L. 512-4 e R. 514-1 del codice assicurativo.

È uno di quattro gradi. Obbligo di registrazione e assicurazione

a. Richiedere la registrazione nel registro Orias

La persona interessata che desidera esercitare la professione in Francia come broker deve essere iscritta nel registro unico degli intermediari nel settore assicurativo, bancario e finanziario (Orias).

Documenti di supporto

Prima della registrazione, l'interessato deve procedere con il apertura di un conto Orias e l'invio di un file contenente tutti i seguenti documenti giustificativi:

  • Un estratto KBIS meno di tre mesi che menziona l'attività del broker;
  • un documento che giustifica la sua capacità professionale come specificato al paragrafo "2". a. Formazione":- un opuscolo di tirocinio,
    • Un certificato di formazione,
    • Un certificato d'ufficio,
    • Un diploma o un certificato
  • liquidazione delle tasse di registrazione.

Rinnovo della registrazione

La procedura di registrazione presso l'Orias deve essere rinnovata ogni anno e con qualsiasi cambiamento nella situazione professionale della persona. In quest'ultimo caso, il broker dovrà tenere le Orie informate un mese prima della modifica o entro un mese dall'evento di modifica. Dovrà anche fornire un certificato di responsabilità civile professionale e un certificato di garanzia finanziaria.

La domanda di rinnovo deve avvenire entro il 31 gennaio di ogni anno e deve includere il pagamento delle tasse di registrazione.

Cosa sapere

I modelli di certificazione sono direttamente disponibili sul Orie .

Costo

La quota di iscrizione è fissata a 30 euro pagabili direttamente online sul sito web di Orias. In caso di mancato pagamento di tali addebiti, orias invia una lettera informando la persona interessata che ha un periodo di trenta giorni dalla data di ricezione della posta per pagare la somma. Mancato liquidare questo importo:

  • La domanda di prima iscrizione alle Orie non sarà presa in considerazione;
  • il broker verrà rimosso dal registro se si tratta di una domanda di rinnovo.

Per andare oltre Articolo R. 512-5 del Codice di Assicurazione.

b. Obbligo di assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale

Come parte della sua attività, il broker è tenuto a prendere l'assicurazione responsabilità civile professionale che copre il danno che potrebbe causare ad altri nel corso della sua professione.

Per andare oltre Articoli L. 512-6, R. 512-4 e A. 512-4 del Codice Di assicurazione.

c. Obbligo di ottenere un'assicurazione di garanzia finanziaria

Qualsiasi persona che esercita come broker, purché incassa fondi, anche su base casuale, sia tenuta a sottomettere l'assicurazione di garanzia finanziaria utilizzata per rimborsare tali fondi ai suoi assicurati.

L'importo minimo della garanzia finanziaria deve essere di almeno 115.000 euro e non può essere inferiore al doppio dell'importo medio mensile dei fondi raccolti dall'intermediario calcolato sulla base dei fondi raccolti nei dodici mesi precedenti il mese della data sottoscrizione o rinnovo dell'impegno obbligazionario.

Per andare oltre Articoli L. 512-7, R. 512-15 e A. 512-5 del Codice Di assicurazione.

d. Sanzioni penali

Il mancato rispetto degli obblighi previsti dai paragrafi 3 e 4 è punibile con una pena detentiva di due anni e/o un'ammenda di 6.000 euro.

Per andare oltre Articolo L. 514-1 del Codice Di assicurazione.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Informare il registro unico dello Stato dell'UE o del

Autorità competente

Un cittadino di uno Stato membro dell'UE o del CEA che era un mediatore in quello Stato e che desidera praticare il servizio gratuito o lo stabilimento gratuito in Francia deve prima informare il singolo registro del suo Stato.

Procedura

Il cittadino dovrà fornire le seguenti informazioni al registro unico del suo stato:

  • Il suo nome, indirizzo e, se del caso, numero di registrazione;
  • Lo Stato membro in cui intende operare in caso di LPS o di stabilirsi in caso di LE;
  • La categoria dell'intermediario assicurativo a cui appartiene, vale a dire quella di broker;
  • rami assicurativi, se necessario.

Tempo

Il registro unico dello Stato dell'UE o del CEA, dal quale il cittadino ha notificato la sua intenzione di operare in Francia, ha un mese di tempo per fornire agli Oria le informazioni a lui relative.

Il cittadino potrà quindi avviare la sua attività di intermediazione in Francia entro un mese dalla comunicazione del suo stato unico che lo ha informato della comunicazione effettuata agli Oria.

Per andare oltre Articoli L. 515-1 e L. 515-2 del codice assicurativo; articolo 6 della direttiva UE "DIA1" del 9 dicembre 2002; Articoli 4 e 6 della direttiva europea sull'intermediazione assicurativa del 20 gennaio 2016, nota come "  DIA2  » ; Ordinanza n. 2018-361 del 16 maggio 2018 e decreto n. 2018-431 del 1 giugno 2018 che traspongono la direttiva 2016/97 del 20 gennaio 2016 e che entreranno in vigore il 1o ottobre 2018.

b. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).