Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Consulente per gli investimenti finanziari

1. Definizione dell'attività

Il Financial Investment Advisor (CIF) è un professionista che lavora come professionista in:

  • consulenza sugli investimenti in strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, ecc.);
  • Consulenza sulla fornitura di servizi d'investimento;
  • consulenza per l'esecuzione di operazioni su varie attività.

Per andare oltre Articolo L. 541-1 del Codice monetario e finanziario.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Per svolgere l'attività del CIF, la persona interessata deve rispettare tutte le seguenti condizioni:

  • Avere almeno 18 anni
  • di solito risiedono o sono legalmente stabiliti in Francia;
  • essere registrati nell'unico registro del Orie (singolo registro degli intermediari assicurativi, bancari e finanziari);
  • non sono stati oggetto di una condanna definitiva negli ultimi dieci anni:- per il crimine,
    • una condanna a pene detentive fissa o almeno sei mesi di reclusione sospesa,
    • allontanamento dai compiti di funzionario pubblico o ministeriale;
  • non soggetta a divieto di pratica, sospensione temporanea o permanente o a un ritiro totale o parziale dell'accreditamento; Inoltre, deve essere aggiornato con il contributo annuale (450 euro) della Financial Markets Authority (AMF).

Per andare oltre Articolo L.500-1 del Codice monetario e finanziario.

Formazione

Per svolgere le funzioni di CIF, il professionista deve:

  • Avere una laurea triennale in studi legali, economici o manageriali laureati;
  • Hanno completato 150 ore di formazione professionale in relazione alle missioni CIF;
  • hanno due anni di esperienza professionale nei cinque anni precedenti all'esecuzione di operazioni relative agli investimenti, alle banche o alla fornitura di servizi di investimento.

Per andare oltre 325-1 del regolamento generale del Amf .

Costi associati alla qualifica

La formazione che porta alla qualifica professionale del CIF è retribuita e il costo varia a seconda del corso previsto. Per ulteriori informazioni, si consiglia di verificare con le istituzioni interessate.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizi olfatto temporaneo e occasionale (Free Service Delivery (LPS))

Al fine di rafforzare la protezione degli investitori e di armonizzare le condizioni per i fornitori di servizi di investimento in tutta l'Unione europea (UE), sono state adottate direttive sui mercati degli strumenti finanziari 21 aprile 2004 e 15 maggio 2014 dal Parlamento europeo e dal Consiglio.

In deroga a queste cosiddette linee guida MIF I E MIF II , l'esercizio dell'attività del CIF in Francia, su base temporanea e casuale, non è regolamentato per un cittadino di uno Stato membro dell'UE o per lo Spazio economico europeo (AEA) in Francia su base temporanea e casuale.

Così, il cittadino che desidera praticare in Francia sarà soggetto alle norme applicabili ai cittadini francesi (vedi sopra "2". a. Qualifiche professionali").

Per andare oltre : Parlamento europeo e direttiva del Consiglio 2014/65/UE (MIF II) del 15 maggio 2014; regolamento 600/2014 del 15 maggio 2014 del Parlamento europeo e del Consiglio.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment (LE))

La stessa esenzione si applica ai cittadini dell'UE che desiderano effettuare il CIF in modo permanente.

Sarà quindi soggetto alle norme applicabili ai cittadini francesi (cfr. sopra "2). b. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio temporaneo e casuale (Consegna gratuita dei servizi)").

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

a. Regole di buona condotta

Il CIF è soggetto al rispetto delle regole di buona condotta e deve:

  • Agire onestamente, equamente e professionalmente;
  • Rispetto equità
  • informare i clienti e soddisfare i loro interessi
  • potenziare se stessi per prevenire e gestire qualsiasi conflitto di interessi;
  • svolgere le sue missioni in modo indipendente.

Per andare oltre Articolo L. 541-8-1 del codice monetario e finanziario e degli articoli 325-3 e che seguono il regolamento generale dell'AMF.

b. Domanda di adesione a un'associazione professionale

Il CIF deve aderire a una delle seguenti associazioni approvate dall'AMF:

  • Analisti e consulenti di investimenti, finanza e corporate transfer (Acifte);
  • Associazione nazionale di consulenza finanziaria - Cif ( Anacofi-Cif ) ;
  • Consiglieri della Camera nazionale di gestione patrimoniale ( CNCGP ) ;
  • Camera nazionale dei consulenti per gli investimenti finanziari ( CNCIF ) ;
  • Independent Wealth Management Consulting Company ( Azienda CGPI ).

Si noti che

Queste associazioni possono iscriversi all'unico registro dei loro membri.

Ammissione

L'associazione determina le procedure scritte per l'ammissione e la sanzione del professionista.

Questa associazione ha il responsabile di garantire:

  • monitorare l'attività professionale dei suoi membri;
  • la loro rappresentanza collettiva;
  • per difendere i loro diritti e interessi.

L'associazione verifica che il CIF disponga di un programma di attività che afferma:

  • I tipi di attività svolte dal professionista;
  • La struttura della sua organizzazione
  • l'identità dei suoi azionisti e l'importo della loro partecipazione.

L'associazione determina le procedure di adesione, ritiro dell'appartenenza, controllo e sanzione dei suoi membri attraverso procedure scritte.

Per andare oltre Articolo L. 541-4 del Codice monetario e finanziario; articolo 325-2 del regolamento generale dell'AMF.

Sanzioni

L'atto di un CIF che esercita illegalmente è punibile con cinque anni di reclusione e una multa di 375.000 euro, alle stesse condizioni della truffa (cfr. articolo 313-2 del codice penale).

In caso di violazione delle norme di registrazione, il CIF rischia una pena detentiva di due anni e/o una multa di 6.000 euro.

Per andare oltre Articolo L. 546-4 del Codice monetario e finanziario.

È uno di quattro gradi. Assicurazione

a. Obbligo di iscrizione nel registro unico orias

Autorità competente

Il CIF deve essere iscritto nel registro unico dell'agenzia degli intermediari assicurativi per il mantenimento del catasto unico degli intermediari assicurativi, bancari e finanziari ( Orie ).

Documenti di supporto

Per qualsiasi domanda di registrazione, il professionista deve registrarsi Orie e fornire online:

  • un certificato di registrazione nel registro del commercio e delle imprese (Kbis) di meno di tre mesi o, in mancanza di tale obbligo, un documento d'identità se non è registrato nel registro degli scambi e delle imprese;
  • un certificato di appartenenza a un'associazione professionale (cf.supra "3.3. b. Domanda di adesione a un'associazione professionale";
  • prova di abilità professionale, vale a dire:- vale a dire una laurea triennale,
    • almeno 150 ore di formazione acquisita da un professionista o da un'organizzazione impegnata in attività di consulenza in materia di investimenti finanziari,
    • due anni di esperienza professionale negli ultimi cinque anni;
  • un certificato di responsabilità civile professionale (cfr. infra "4.0). b. Assicurazione");
  • 30 euro).

Si noti che

Se non viene effettuato alcun pagamento entro 30 giorni dalla ricezione della domanda, verrà rifiutata.

Tempo

Orias registra il richiedente entro un massimo di due mesi dalla ricezione del suo fascicolo completo.

Per andare oltre Articoli L. 546-1 e L. 541-2 del Codice monetario e finanziario; Sezione L. 512-1 del Codice Di assicurazione.

b. Assicurazione

Come professionista, il CIF deve assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale.

Questa garanzia ha effetto il 1o marzo per un periodo di dodici mesi ed è tacitamente rinnovata il 1o gennaio di ogni anno.

Quando il professionista inizia la sua attività cIF, il suo contratto di assicurazione viene eseguito per il periodo della data di registrazione al 1 marzo dell'anno successivo.

La soglia per questa garanzia è di 150.000 euro per sinistro e di 150.000 euro all'anno di assicurazione per le persone giuridiche con meno di due dipendenti.

Per andare oltre Articoli L. 541-3 e D. 541-9 del Codice monetario e finanziario.

Cinque gradi. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve compilare un modulo di reclamo online. Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).