Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Revisore

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:21:01

1. Definizione dell'attività

Il revisore dei conti ("CAC") è un professionista la cui missione principale è quella di certificare che i conti annuali sono regolari e sinceri e forniscono un quadro preciso dei risultati delle operazioni dell'anno passato, nonché della situazione finanziaria e attività della società alla fine di questo anno fiscale. Interviene in un'entità con la quale è stato nominato volontariamente o obbligatorio Durante la sua missione, sarà obbligato a rivelare al pubblico ministero ogni illecito di cui sarebbe stato a conoscenza.

L'ACC è inoltre tenuto a riferire sui principali eventi della vita della società, come un aumento di capitale, una trasformazione o il pagamento dei dividendi.

L'ACC è in linea di principio nominato per sei anni. Tuttavia, le disposizioni limitano la possibilità di rinnovare il mandato dell'ACC in alcuni settori e impongono una rotazione di firmatari (EIP e filiali di EIP, persone giuridiche private non commerciali con attività economica e superamento alcune soglie, associazioni che ricevono sovvenzioni che superano una soglia: vedi gli articoli L. 822-14 e L.823-3-1 del Codice del Commercio).

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Per esercitare la sua professione, l'ACC deve essere elencato dall'Alto Consiglio dell'Ufficio del Commissario dei revisori dei conti ("H3C").

A tale scopo, dovrà soddisfare le seguenti condizioni:

  • essere un cittadino francese o essere un cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o una parte dell'accordo sullo Spazio economico europeo (AEA) o un altro Stato straniero quando ammette cittadini francesi di esercitare il controllo giuridico del Account
  • non essere stato penalmente condannato o sottoposto a sanzioni disciplinari che hanno portato a una delezione o ad atti analoghi;
  • non essendo stato condannato per atti contrari all'onore o alla probità;
  • non sono state sottoposte a un fallimento personale o a nessuna delle misure di divieto o confisca nel libro VI del codice di commercio.

Per andare oltre Articoli L. 822-1 e L. 822-1-1 del codice commerciale.

Formazione

Per essere nella lista ACC, l'individuo dovrà giustificare:

  • o detenere il Certificato di Capacità di agire come revisore (CAFCAC);
  • o tenere il Diploma di Contabilità (DEC);
  • o aver superato un test attitudinale, affinché il cittadino autorizzato dalle autorità del suo Stato DELL'UE o il PAA ad esercitare il controllo giuridico dei conti o, sebbene non sia approvato, abbia superato le condizioni del titolo, del diploma e della formazione pratica per ottenere tale accreditamento conformemente alle disposizioni della direttiva 2006/43/EC;
  • o hanno superato un test attitudinale per il cittadino di uno Stato non UE che ammette ai cittadini francesi di esercitare il controllo giuridico dei conti, detenendo un diploma o un titolo dello stesso livello del CAFCAC o del DEC e giustificando un'esperienza professionista triennale nel campo dell'audit giuridico;
  • hanno completato uno stage professionale di un periodo stabilito dal regolamento con un revisore o una persona approvata da uno Stato membro dell'Unione europea per esercitare il controllo giuridico dei conti.

Per frequentare il CAFCAC, dovrà giustificare l'essere titolare:

  • un master e hanno superato le prove del certificato preparatorio per le funzioni del CAC, il cui programma è specificato in un decreto del 5 marzo 2013  ;
  • vale a dire un master in contabilità o finanza, convalidando almeno quattro dei sette test obbligatori per un diploma in contabilità e gestione (DSCG);
  • DSCG.

Inoltre, è imperativo che egli giustifichi il possesso di un certificato di completamento di uno stage professionale, la durata di quest'ultimo deve essere di tre anni.

Per frequentare la DEC, l'interessato dovrà giustificare:

  • Mantenere il Diploma di Contabilità DSCG o Laureato (DECS);
  • hanno completato uno stage che è in linea di principio di tre anni, in una società di contabilità o in strutture simili.

Per andare oltre Articoli 63 e successivi. Decreto n. 2012-432 del 30 marzo 2012.

Il CAFCAC comprende un test di ammissibilità e un test di ammissione, i cui termini e condizioni sono previsti al Articolo A. 822-1 Codice del Commercio.

Per andare oltre articoli R. 822-2 e quanto segue del Codice di Commercio; decreto del 5 marzo 2013 che stabilisce il programma del certificato di idoneità per le funzioni di revisore e il certificato preparatorio alle funzioni di revisore.

Costi associati alla qualifica

Viene pagata la formazione per i diplomi per svolgere il ruolo di CAC. Per ulteriori informazioni, si consiglia di verificare con le scuole e le università che le forniscono.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizio temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Non esistono regolamenti per un cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o di parte dello Spazio economico europeo (AEA) che desidera praticare la professione di CAC in Francia, su base temporanea e casuale.

Pertanto, solo le misure adottate per la libera istituzione di cittadini dell'UE o del SEE (cfr. sotto "5. Si troveranno in grado di presentare le misure e le procedure per il riconoscimento della qualifica.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

Un cittadino di uno Stato dell'UE o del CEE che opera legalmente come CAC in tale Stato può stabilirsi in Francia per svolgere la stessa attività a tempo indeterminato.

Dovrà richiedere la sua iscrizione all'elenco dei CAC dall'Alto Consiglio dell'Ufficio del Commissario dei revisori dei conti, subordinatamente di aver superato in anticipo una prova di attitudine (cfr. infra "5o. a. Richiedere la registrazione nell'elenco ACC per i cittadini dell'UE o del CEE per un esercizio permanente (LE)).

Per andare oltre Articoli L. 822-1-2 e R. 822-6 del Codice di Commercio.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

a. Regole etiche

Deve essere seguita una serie di regole etiche, tra cui:

  • La segretezza professionale dei dati che elabora;
  • integrità, compresa la giustificazione per non essere l'autore di atti incriminanti o disciplinari;
  • indipendenza e imparzialità, al fine di evitare qualsiasi conflitto di interessi tra le sue missioni di vigilanza e consulenza;
  • esercitare incompatibilità con:- un'attività o un atto che viola la sua indipendenza,
    • il suo lavoro come dipendente,
    • un'attività commerciale,
    • e qualsiasi situazione di auto-revisione.

Per andare oltre Articoli L. 822-10 e successivi, R. 822-20 e successivi e Appendice 8-1 del Codice di Commercio.

b. Sanzioni penali

Le sanzioni penali possono essere applicate contro l'ACC che opererebbe senza essere imbeciano dell'Alto Consiglio dei revisori dei conti o che non rispetterebbe le norme etiche di cui sopra. In entrambi i casi, rischia una pena detentiva di un anno e una multa di 15.000 euro.

Le sanzioni penali sono previste anche nelle situazioni stabilite negli articoli L.820-6 e L.820-7 del Codice di commercio, in particolare quando il professionista si astiene dal rivelare i fatti criminali di cui è a conoscenza durante la sua missione.

Per andare oltre Articoli da L. da 820 a 5 a L.820-7 del Codice del Commercio.

È uno di quattro gradi. Assicurazione

a. Obbligo di seguire una formazione professionale continua

Al fine di mantenere e migliorare le loro conoscenze nei settori della contabilità, della finanza e del diritto, gli ACC devono completare 120 ore di formazione professionale continua per tre anni consecutivi. Almeno 20 ore sono completate nello stesso anno (vedi articolo A. 822-28-2 del Codice del Commercio). L'H3C definisce le linee guida generali e i vari settori su cui può essere correlato il requisito per l'istruzione continua. Garantisce il rispetto degli obblighi dei revisori in questo settore.

Qualsiasi persona presente nell'elenco che non abbia servito come revisore per tre anni e che non abbia rispettato il requisito di formazione continua durante questo periodo è tenuta a seguire un'istruzione continua speciale prima di per accettare una missione di certificazione.

Per andare oltre Articoli L. 822-4 e R. 822-22 e A. 822-28-1 e quanto segue del Codice del Commercio.

b. Obbligo di assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale

L'ACC liberale ha l'obbligo di acquistare un'assicurazione responsabilità civile professionale.

D'altra parte, se esercita come dipendente, questa assicurazione è solo facoltativa. In questo caso, spetta al datore di lavoro prendere tale assicurazione per i suoi dipendenti per gli atti compiuti durante la loro attività professionale.

In ogni caso, l'ACC deve fornire una garanzia finanziaria superiore a 76.224,51 euro all'anno per sinistro.

Per andare oltre Articoli L. 822-17, R. 822-36 e A. 822-31 del Codice di Commercio.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Richiedere la registrazione nell'elenco ACC per i cittadini dell'UE o del CEE per un esercizio permanente (LE)

Successo nel test attitudine

Il cittadino può essere sottoposto all'aptitude test solo dopo aver fatto una richiesta scritta al ministro della giustizia. Questo deve essere accompagnato da un file duplicato e dai seguenti documenti giustificativi:

  • Un documento d'identità valido
  • qualsiasi diploma, certificato o titolo attestino le qualifiche professionali del cittadino;
  • qualsiasi certificato di tirocinio o formazione per valutare il contenuto e il livello di istruzione post-secondaria.

Cosa sapere

Se necessario, i pezzi devono essere tradotti in francese da un traduttore certificato.

Al ricevimento del fascicolo, il ministro della giustizia emetterà una ricevuta al cittadino e avrà quattro mesi per decidere sulla domanda per il test attitudine. Il silenzio mantenuto in questo tempo varrà la pena accettarlo.

Una volta consentito di sostenere il test, il cittadino deve superare un esame scritto e orale in lingua francese, con un punteggio medio di 10 o superiore.

Per andare oltre Articoli R. 822-6, A. 822-20 e quanto segue del Codice di Commercio.

Registrazione nell'elenco dei CAC

Autorità competente

Una volta superato il test attitudinale, il cittadino dovrà presentare domanda per la sua inclusione finale nell'elenco dei CAC all'Alto Consiglio dell'Ufficio del Commissario dei revisori dei conti.

Documenti di supporto

La domanda può essere presentata per posta o direttamente online sul Sito della Società Nazionale dei Revisori dei Conti . Oltre alla sua richiesta motivata, il cittadino sarà tenuto a presentare tutti i seguenti elementi di supporto:

  • Un documento d'identità valido
  • Un curriculum
  • Un certificato di successo nel test attitudino;
  • un certificato di non incompatibilità con la pratica della professione;
  • un certificato d'onore che giustifica che egli non è soggetto a fallimento personale o l'autore di fatti che hanno portato a una condanna penale.

Esito della procedura

Al ricevimento delle monete, l'Alto Consiglio emetterà una ricevuta al nazionale. Se, entro quattro mesi dalla ricezione, l'autorità competente non ha deciso sulla domanda, la registrazione è considerata concessa.

Il cittadino potrà quindi esercitare legalmente la funzione di CAC in Francia, dopo aver prestato giuramento dinanzi al primo presidente della Corte d'appello territorialmente competente.

Per andare oltre Articoli L. 822-1, L. 822-1-1, L.822-1-2, R.822-9 e R. 822-12 del Codice del Commercio.

b. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).