Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Audiologo

1. Definizione dell'attività

L'audioprotesista è un professionista della salute la cui attività è quella di fornire un sistema di apparecchi acustici alle persone con problemi di udito. Questo servizio può essere fatto solo dopo un esame tonologico e audiometrico tonologico e audiometrico e su prescrizione medica di un otorinolalogatorio.

Per andare oltre Articolo L. 4361-1 del codice di sanità pubblica.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Il professionista che desidera lavorare come audioprotesista in Francia deve:

  • essere professionalmente qualificato (vedi infra "2.2). a. Formazione");
  • sono stati registrati presso l'agenzia sanitaria regionale (cfr. infra "5o. a. Procedura di registrazione");
  • in uno spazio appositamente costruito.

Per andare oltre Articoli L. 4361-2 e L. 4361-6 del Codice di sanità pubblica.

Formazione

Per essere riconosciuta come persona professionalmente qualificata, la persona deve essere titolare di:

  • un grado di stato come audioprotesista;
  • qualsiasi altro diploma, certificato o titolo che permetta la pratica della medicina in Francia.

Diploma di Stato dell'audioprotesista

Questo diploma è disponibile per concorso, per i candidati con una laurea di primo livello o equivalenza, e dopo aver superato tutti gli esami di ammissione.

La formazione triennale comprende:

  • insegnamenti teorici;
  • insegnamenti diretti;
  • Lezioni pratiche
  • condurre tirocini di audiologia in gruppi ospedalieri di otorinolarologia o in istituti accreditati dal consiglio di formazione e ricerca;
  • sostegno a una tesi di ricerca nell'ultimo anno di formazione.

Diverse istituzioni sono accreditate per fornire questa formazione:

  • Le Università Tolosa;
  • l'unità di formazione di scienze mediche del université de Bordeaux  ;
  • L'Unità di formazione e ricerca sulle scienze farmaceutiche e biologiche (UFR) université de Montpellier  ;
  • UFR di scienze farmaceutiche e biologiche université de Lorraine  ;
  • Istituto di Scienza e Tecnologia di Riabilitazione ( ISTR ) presso l'Università di Lione;
  • il Centro di preparazione del diploma di Stato per l'audioprotesista ( CPDA ) al Conservatorio Nazionale di Arti e Mestieri di Parigi.

Si noti che

L'accesso a questa formazione è oggetto di un numerus clausus.

Per andare oltre Articoli da d. da 636-1 a D. 636-17 del Codice dell'Istruzione; Sezioni L. 4361-1 e D. 4361-1 del codice di sanità pubblica.

Altri diplomi

I professionisti possono anche svolgere l'attività di audioprotesista, senza registrarli:

  • titolari di un certificato di studi tecnici in acustica sul dispositivo di apparecchi acustici, certificato rilasciato da scuole mediche, farmacie o miste;
  • giustificare l'esperienza professionale come audioprotesista almeno cinque anni prima del 4 gennaio 1967 dopo essere stato autorizzato da una commissione nazionale di qualificazione;
  • aver superato un esame professionale in prova se non hanno ricevuto la suddetta autorizzazione o hanno avuto un'esperienza lavorativa inferiore a cinque anni prima del 4 gennaio 1967.

Per andare oltre Articoli L. 4361-2 e L. 4361-5 del codice di salute pubblica.

Costi associati alla qualifica

Il costo della formazione che porta alla professione di audioprotesista varia a seconda del corso previsto. Per ulteriori informazioni, è importante avvicinarsi alle istituzioni coinvolte.

b. Cittadini dell'UE: per l'esercizio temporaneo e casuale (Consegna gratuita del servizio (LPS))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o una parte dello Stato dell'accordo dello Spazio economico europeo (AEA) legalmente stabilito può svolgere la stessa attività temporanea e occasionale Francia, senza eseguire la procedura di registrazione.

A tal fine, deve fare una dichiarazione (vedi infra "5 gradi. b. Richiesta di dichiarazione per la fornitura del servizio").

Nel caso in cui la professione non sia disciplinata nel contesto dell'attività o della formazione nel paese in cui il professionista è legalmente stabilito, egli deve aver svolto tale attività per almeno un anno nei dieci anni precedenti la uno o più Stati membri dell'UE.

In caso di differenze sostanziali tra la qualifica professionale del cittadino e la formazione richiesta in Francia, l'autorità competente può esigere che la persona interessata sottoponga a un test attitudinale.

Per andare oltre Articolo L. 4361-9 del Codice di sanità pubblica.

c. Cittadini dell'UE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

Per svolgere l'attività dell'audioprotesista in Francia in modo permanente, l'UE o il SEE nazionale devono soddisfare una delle seguenti condizioni:

  • hanno le stesse qualifiche professionali di quelle richieste per un francese (vedi sopra: "2. Qualifiche professionali");
  • concesso in licenza per praticare (vedi infra "5 gradi). c. Richiesta di autorizzazione all'esercizio per un LE").

Buono a sapersi: misure di compensazione

In caso di differenze sostanziali tra la qualifica professionale del nazionale e la formazione richiesta in Francia, l'autorità competente può richiedere che la persona sottoponga a un corso di adeguamento o a un test attitudinale.

Per andare oltre Articolo L. 4361-4 del codice di sanità pubblica; Fermato 30 marzo 2010, che ha delineato l'organizzazione del test attitudinaria e il corso di adattamento per la pratica in Francia delle professioni psicomotrici, logopedista, ortopedico, audioprotesista, ottico-lunetier da parte dei cittadini del Stati membri dell'UE o parti dell'accordo DEL EEA.

Tre gradi. Regole etiche, etica

L'audioprotesista è soggetto al rispetto durante l'esercizio della sua attività:

  • Segreto professionale
  • Codice etico europeo per la professione di protesistesti, comprese le seguenti regole etiche:- assistere il paziente e agire solo nel suo migliore interesse,
    • Rispettare i requisiti pubblicitari,
    • agire nel rispetto della sua professione.

Per andare oltre Pollici: Codice Etico è disponibile sul sito web di unsaf (Unione Nazionale degli Audioprotesisti).

È uno di quattro gradi. Sanzioni penali e assicurazione

Sanzioni penali

Un professionista che pratica illegalmente come audioprotesista affronta una pena detentiva di un anno e una multa di 15.000 euro, nonché una delle seguenti sanzioni aggiuntive:

  • Pubblicazione o diffusione della convinzione
  • confisca di ciò che ha portato alla commissione del reato;
  • un divieto di cinque anni di esercitare la professione o permanentemente.

Per andare oltre Articolo Da L. da 4363-1 a L. 4363-3 del codice di sanità pubblica.

Assicurazione

In qualità di professionista sanitario impegnato nella prevenzione, nella diagnosi o nell'assistenza, l'audioprotesista deve, se pratica in veste liberale, assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale.

Se esercita come dipendente, spetta al datore di lavoro prendere tale assicurazione per i suoi dipendenti per gli atti compiuti durante questa attività.

Per andare oltre Articolo L. 1142-2 del codice di sanità pubblica.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Procedura di registrazione

Prima di svolgere la sua attività, il professionista deve procedere con la sua registrazione.

Autorità competente

L'agenzia sanitaria regionale del luogo di pratica del professionista è competente a verificare tutte le informazioni fornite dal professionista per la registrazione.

Documenti di supporto

Le organizzazioni che hanno emesso la designazione di formazione professionale devono fornire all'autorità competente le seguenti informazioni:

  • Stato civile e tutte le informazioni sull'identità del professionista;
  • L'indirizzo e la formulazione dell'istituzione che ha fornito la formazione;
  • titolo della formazione.

Costo

Gratuito

Per andare oltre Articoli L. 4361-2-2, D. 4365-1 e D. 4333-1 del codice di sanità pubblica.

b. Richiesta di segnalazione per la fornitura del servizio

Autorità competente

La richiesta di dichiarazione deve essere inviata prima che il primo servizio sia fornito al prefetto dell'area di stabilimento professionale.

Documenti di supporto

La richiesta di dichiarazione deve includere eventuali, se del caso, le seguenti informazioni tradotte in francese:

  • Le modulo Dichiarazione completata e firmata;
  • un'identificazione valida o qualsiasi documento che attesti la nazionalità del richiedente;
  • Copia del titolo di formazione per svolgere l'attività dell'audioprotesista nello Stato membro;
  • un certificato di meno di tre mesi che attestava che il richiedente è legalmente stabilito nello Stato dell'UE o nel PAA e che non gli è proibito esercitare temporaneamente o permanentemente;
  • in cui il titolo di formazione è stato acquisito in un terzo Stato e riconosciuto in uno Stato membro:- Riconoscimento del titolo di formazione da parte dello Stato membro,
    • prova che la ricorrente ha esercitato la professione di audioprotesista in tale stato per almeno tre anni;
  • Se è così, una copia della sua dichiarazione precedente e la prima fatta;
  • una dichiarazione che giustifica che il richiedente dispone delle competenze linguistiche necessarie per esercitare la sua professione in Francia.

Esito della procedura

Entro un mese dalla ricezione del fascicolo del richiedente, il prefetto lo informa:

  • che può iniziare la fornitura di servizi senza una verifica preventiva delle sue qualifiche professionali;
  • che a seguito della verifica delle sue qualifiche professionali, il professionista deve sottoporsi a un test attitudinale;
  • che non può iniziare l'erogazione del servizio.

Il prefetto registra il professionista in una determinata lista e gli invia una ricevuta indicando un numero di registrazione. In assenza di una risposta da parte del prefetto entro un mese, l'erogazione del servizio può iniziare.

Si noti che

La dichiarazione è rinnovabile ogni anno.

Per andare oltre Articoli L. 4361-9, R. 4361-16 e R. 4331-12 a R. 4331-15 del codice di sanità pubblica; 8 dicembre 2017 ordinanza sulla dichiarazione preventiva dell'offerta di servizio per i consulenti genetici, i fisici medici e i preparatori di farmacie e farmacie ospedaliere, nonché per le occupazioni nel libro III di Parte IV del codice di sanità pubblica.

c. Richiedere l'autorizzazione a esercitarsi per un LE

Autorità competente

La richiesta deve essere inviata in doppia copia per lettera raccomandata con notifica di ricevimento al segretariato del comitato di audioprotesi composti da professionisti.

Documenti di supporto

La domanda del richiedente deve comprendere:

  • Le modulo Applicazione completata e firmata;
  • Una copia del suo documento d'identità valido
  • Una copia del suo titolo di formazione che consente la pratica della professione nel suo paese di ottenimento e, se necessario, i suoi diplomi supplementari, nonché un certificato che menziona il livello e il dettaglio della formazione;
  • qualsiasi prova di esperienza professionale, formazione continua in uno Stato membro dell'UE o nel CEA;
  • qualsiasi documento che giustifichi che non è soggetto ad alcuna sanzione;
  • nel caso in cui lo Stato membro non regoli l'accesso alla professione o al suo esercizio, una prova che il professionista è stato un audioprotesista per un anno negli ultimi dieci anni;
  • nel caso in cui il richiedente possieda un certificato di formazione rilasciato da un terzo Stato e riconosciuto da uno Stato membro, il riconoscimento del titolo di formazione da parte dello Stato membro.

Esito della procedura

Il prefetto della regione del luogo di stabilimento del professionista riconosce la ricezione del fascicolo entro un mese dalla sua ricezione ed emette l'autorizzazione di esercizio dopo preavviso della suddetta commissione.

Si noti che

Il silenzio tenuto dal prefetto dopo quattro mesi dalla ricezione del fascicolo completo merita di essere respinto.

Per andare oltre Articoli da R. 4361-13 a R. 4361-15 del codice di salute pubblica; decreto del 25 febbraio 2010 che stabilisce la composizione del fascicolo da fornire alle commissioni di autorizzazione pertinenti per l'esame delle domande presentate per la pratica in Francia delle professioni di psicomotrico, logopedista, ortopedista, audioprotesista e ottico-lunetier.

d. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve compilare un modulo di reclamo online. Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).