Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Tecnico di laboratorio medico

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:22:13

1. Definizione dell'attività

Il tecnico di laboratorio medico è un assistente medico la cui attività consiste nello svolgimento, con l'aiuto di un biologo medico e/o di un medico specialista, un esame della biologia medica patologica, anatomia e citologia (analisi di cellule biologiche e fluidi).

Inoltre, il tecnico di laboratorio medico può essere richiesto di partecipare a programmi di insegnamento, ricerca e istruzione terapeutica per il paziente.

Per andare oltre Articolo L. 4352-1 del codice di sanità pubblica.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Per svolgere l'attività di tecnico di laboratorio medico, il professionista deve essere il titolare di uno dei:

  • un diploma di Stato (DE) come tecnico di laboratorio medico;
  • un titolo di formazione il cui programma di formazione è equivalente a quello della ED e il cui elenco è fissato al Articolo 1 all'articolo dell'ordine del 4 novembre 1976 che indicava l'elenco dei titoli o dei diplomi richiesti per le persone impiegate come tecnici in un laboratorio di biologia medica.

Professionisti che:

  • giustificare l'aver svolto funzioni tecniche in un laboratorio medico per almeno sei mesi prima dell'8 novembre 1976;
  • erano in grado di esibirsi come tecnico di laboratorio medico alla data della legge n. 2013-442 del 30 maggio 2013, senza tenere un diploma o una designazione di formazione per praticare questa professione.

Il professionista è tenuto a registrarsi presso l'agenzia sanitaria regionale (ARS) nel luogo della sua pratica professionale.

Per andare oltre Articoli L. 4352-2 e quanto segue dal Codice sanitario pubblico.

Formazione

Diploma Tecnico di Laboratorio Medico Statale

Per ottenere questo diploma di Stato, il professionista deve aver completato un corso triennale con insegnamento teorico, pratico e stage.

Questo diploma è rilasciato dal prefetto regionale ai candidati che hanno:

  • hanno completato i tre anni di formazione e effettuato gli stage obbligatori;
  • ottenuto un certificato di formazione in gesti di emergenza e cura al livello 2;
  • superato con successo i test di laurea di stato:- un test di sintesi scritto di quattro ore che copre l'intero programma di formazione,
    • due test pratici della durata di tre ore ciascuno.

Per andare oltre Articoli da D. da 4352-1 a D. 4352-6 del codice di salute pubblica; dell'ordinanza del 21 agosto 1996 relativa agli studi preparatori per il Diploma di Stato del Tecnico di Laboratorio Medico.

Certificato di capacità specifica per i campioni di sangue

L'attività professionale come tecnico di laboratorio medico può ottenere un certificato di capacità per prelevare campioni di sangue, purché giustifichi di aver seguito una formazione il cui programma è fissato al Allegato del seguente ordine, e superato con successo:

  • Un test teorico
  • un corso di formazione sulla gestione e la cura delle emergenze, e il completamento di quaranta campioni venosi o di capelli per un periodo massimo di tre mesi;
  • una prova pratica di campioni in presenza di una giuria.

Per ottenere il presente certificato, il richiedente presenta una domanda all'Autorità registrazione delle persone il luogo di residenza, tra cui:

  • Una domanda di iscrizione all'esame
  • Una fotocopia del suo documento d'identità
  • una copia di tutti i suoi titoli o diplomi.

Per andare oltre : ordinanza del 13 marzo 2006 che indica le condizioni per il riemissione del certificato di capacità di prelevare campioni di sangue per esami di biologia medica.

Costi associati alla qualifica

La formazione che porta al Diploma Tecnico di Laboratorio Medico di Stato è pagato e il costo varia a seconda dell'istituzione che fornisce gli insegnamenti. Per ulteriori informazioni, si consiglia di avvicinarsi allo stabilimento in questione.

b. Cittadini dell'UE: per l'esercizio temporaneo e casuale (Consegna gratuita del servizio (LPS))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o una parte dello Stato dell'accordo sullo Spazio economico europeo (AEA) legalmente stabilito può svolgere il lavoro di un tecnico di laboratorio medico su base temporanea e casuale stessa attività in Francia.

Qualora lo Stato membro non regoli l'accesso all'attività o al suo esercizio, il cittadino deve giustificare di aver svolto tale attività per almeno un anno negli ultimi dieci anni.

Se soddisfano queste condizioni, l'interessato deve fare una dichiarazione preventiva al prefetto regionale competente prima della sua prima fornitura di servizi (vedi sotto " Fare una dichiarazione preventiva per il cittadino dell'UE per un esercizio temporaneo e casuale (LPS)").

Il cittadino temporaneo e occasionale non è soggetto all'obbligo di registrazione per il cittadino francese.

Inoltre, deve giustificare l'avere le competenze linguistiche necessarie per praticare la professione di tecnico di laboratorio medico in Francia.

Per andare oltre Articolo L. 4352-7 del Codice di sanità pubblica.

c. Cittadini dell'UE: per un esercizio permanente (Free Establishment (LE))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'UE o del TESORo legalmente stabilito che esercita come tecnico di laboratorio medico può svolgere la stessa attività in Francia su base temporanea.

A tal fine, la persona interessata deve essere titolare di:

  • un certificato di formazione rilasciato da uno Stato membro che disciplina l'accesso a questa professione e le consente di svolgere tale attività;
  • nel caso in cui lo Stato non disciplina l'accesso all'attività o al suo esercizio, un documento di formazione che atdichi che si sta preparando per la pratica di tale professione, nonché un certificato che attestava che essa è impegnata in tale attività da almeno un anno nel Nell'ultimo decennio;
  • un documento di formazione che consente l'esercizio di questa attività emesso da un terzo Stato e riconosciuto in uno Stato membro dell'UE o del CEA, nonché un certificato che attua tale attività da tre anni in tale Stato membro.

Quando l'esame delle qualifiche professionali nazionali mostra una differenza sostanziale tra la sua formazione e la qualifica necessaria per svolgere l'attività di tecnico di laboratorio in Francia, il prefetto regionale può decidere sottoporlo a un test attitudinale o ad un corso di aggiustamento.

Inoltre, come nel contesto della SPA, il cittadino deve giustificare la presenza delle competenze linguistiche necessarie per esercitare la professione in Francia.

Non appena il cittadino soddisfa queste condizioni, deve richiedere un'autorizzazione all'esercizio esercitato dal prefetto regionale interessato (vedi sotto "Richiesta di autorizzazione a praticare per il cittadino dell'UE per un esercizio permanente").

Per andare oltre Articoli L. 4352-6 e L. 4352-8 del Codice di sanità pubblica.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Il tecnico di laboratorio medico, in qualità di professionista sanitario, è tenuto a rispettare le disposizioni del Codice di Etica Medica.

In quanto tale, è necessario:

  • Segreto professionale;
  • Rispetto della privacy del paziente
  • esercitare in modo indipendente;
  • rispettare i principi della moralità, della probità e della devozione.

Per andare oltre Articoli R. 4127-1 e quanto segue del codice sanitario pubblico.

È uno di quattro gradi. Assicurazioni e sanzioni penali

Assicurazione

Il tecnico di laboratorio medico come professionista sanitario è tenuto a prendere l'assicurazione di responsabilità civile professionale per i rischi che si sono sostenuti nel corso della sua attività.

Per andare oltre Articolo L. 1142-2 del codice di sanità pubblica.

Sanzioni

Il professionista rischia una pena detentiva di un anno e una multa di 15.000 euro se pratica:

  • illegalmente la professione di tecnico di laboratorio medico;
  • senza diritto, la qualità del tecnico di laboratorio di biologia medica o di un titolo o di un diploma che consente l'esercizio di questa attività è punita con sanzioni previste per il reato di usurpazione del titolo.

Per andare oltre Articoli L. 4353-1 e L. 4353-2 del codice di salute pubblica.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Procedere alla registrazione

Autorità competente

Il professionista deve presentare la sua richiesta all'agenzia sanitaria regionale presso il luogo della sua pratica professionale.

Documenti di supporto

Il suo fascicolo deve contenere i seguenti documenti giustificativi:

  • Una copia del suo documento d'identità
  • una copia del suo titolo di formazione o l'autorizzazione alla pratica, nonché informazioni certificate fornite dall'organizzazione che ha emesso questo titolo o certificazione:- i dati sullo stato civile del titolare del titolo di formazione e tutte le informazioni per identificare il richiedente,
    • La formulazione e l'indirizzo dell'organizzazione che ha fornito la formazione,
    • titolo della formazione ricevuta.

Tempo e procedura

L'ARS registra il professionista dopo aver controllato tutti i documenti giustificativi.

Costo

Gratuito.

Si noti che

I professionisti che si sono laureati o si sono qualificati per la formazione da meno di tre anni ma non lavorano come tecnico di laboratorio devono registrarsi presso l'LRA a casa o in qualsiasi altra LSA.

Per andare oltre Articoli L. 4352-4 e Da. 4354-1 a R. 4354-11 del codice di sanità pubblica.

b. Fare una predichiarazione per il cittadino dell'UE per un esercizio temporaneo e occasionale (LPS)

Autorità competente

Il cittadino deve presentare una richiesta al prefetto della regione in cui intende esercitarla prima della sua prima consegna di servizio.

Documenti di supporto

La domanda deve includere i seguenti documenti, se presenti, con la loro traduzione in francese:

  • il modulo di comunicazione della fornitura di servizi allegato al programma dell'ordine dell'8 dicembre 2017 sulla dichiarazione preventiva di consegna del servizio per consulenti genetici, fisici medici e preparativi di farmacia e farmacia farmacia ospedaliera, nonché per le occupazioni nel libro III della parte IV del Codice di salute pubblica;
  • Una copia del suo documento d'identità valido
  • Una copia del suo certificato di formazione che gli permette di svolgere l'attività di tecnico di laboratorio medico nel suo stato di istituzione;
  • un certificato di età inferiore a tre mesi che atdivi di essere stabilito legalmente in uno Stato membro e non comporta alcun divieto di esercitarsi;
  • Qualora né l'accesso all'attività né il suo esercizio sia regolamentato nello Stato membro, qualsiasi documentazione che giustifichi il lavoro del professionista come tecnico di laboratorio medico per un anno negli ultimi dieci anni;
  • in cui la designazione della formazione è stata stabilita da un terzo Stato e riconosciuta da uno Stato membro:- Riconoscimento del titolo di formazione stabilito dallo Stato membro;
    • qualsiasi prova che giustifichi il lavoro del professionista come tecnico di laboratorio medico per almeno tre anni;
    • in caso di rinnovo, una copia della dichiarazione precedente e della prima dichiarazione.

Ritardi e procedure

Il prefetto informa il richiedente entro un mese:

  • che può iniziare a fornire servizi senza verificare le sue qualifiche professionali;
  • qualora vi sia una sostanziale differenza tra la formazione ricevuta dal richiedente e quella richiesta in Francia di svolgere l'attività di tecnico di laboratorio medico, di sottoporsi a un test attitudinale al fine di dimostrare di essere il proprietario dell'intero Le conoscenze necessarie per praticare
  • che non può iniziare l'erogazione del servizio.

La mancanza di risposta da parte del prefetto della regione oltre un periodo di un mese, il professionista può iniziare la sua consegna di servizio. Il professionista è su una particolare lista e riceve un numero di ricevuta e di registrazione.

Si noti che

La dichiarazione deve essere rinnovata ogni anno alle stesse condizioni.

Per andare oltre Articoli R. 4361-16; R. 4332-12 e R. 4331-12 a R. 4331-15 del codice di salute pubblica; 8 dicembre 2017 di cui sopra.

c. Richiesta di autorizzazione all'esercizio per il cittadino dell'UE per un esercizio permanente

Autorità competente

Il cittadino deve presentare la sua domanda in due copie per lettera raccomandata con avviso di ricevimento al segretariato della commissione di autorizzazione all'esercizio.

Documenti di supporto

La sua domanda deve includere i seguenti documenti, se presenti, con la loro traduzione in francese, certificata:

  • il modulo di domanda di autorizzazione all'esercizio, come indicato nell'ordine dell'ordine del 24 marzo 2010 citato di seguito;
  • Una fotocopia di un documento d'identità valido
  • Una copia del titolo di formazione che consente l'esercizio dell'attività del tecnico di laboratorio medico e, se necessario, dei suoi diplomi supplementari;
  • qualsiasi prova che giustifichi la formazione continua e l'esperienza professionale del cittadino;
  • Una dichiarazione di età inferiore a un anno e che atdivi che non è soggetta ad alcuna sanzione;
  • una copia dei certificati delle organizzazioni che gli hanno rilasciato il suo titolo di formazione e affermando:- Il livello di formazione
    • Seguirono i dettagli e il volume orario degli insegnamenti,
    • la durata e il contenuto degli stage effettuati;
  • nel caso in cui lo Stato membro non regoli l'accesso all'attività o al suo esercizio, qualsiasi documento che giustifichi l'attività da almeno due anni.

Tempo e procedura

Il prefetto regionale riconosce la ricezione della richiesta entro un mese dalla ricezione e rilascia l'autorizzazione all'esercizio su consiglio del Comitato tecnico del laboratorio medico.

In assenza di una risposta da parte del prefetto entro quattro mesi dalla ricezione del fascicolo, vale la pena accettare la sua domanda di autorizzazione all'esercizio.

Per andare oltre Articoli da R. da 4352 a 7 a R. 4352-9 del Codice di sanità pubblica; decreto del 24 marzo 2010 che stabilisce la composizione del fascicolo da fornire alle commissioni competenti per l'autorizzazione all'esercizio per l'esame delle domande presentate per l'esercizio in Francia della professione di tecnico medico tecnico.

Buono a sapersi: misure di compensazione

In caso di differenze sostanziali tra la formazione ricevuta dal professionista e quella richiesta per l'esercizio in Francia dell'attività del tecnico di laboratorio medico, il prefetto regionale può decidere di sottoporlo a una misura di compensazione.

La prova di attitudine prende la forma di domande scritte o orali su argomenti non insegnati durante la sua formazione o non acquisiti durante la sua esperienza professionale.

Il corso di adattamento si svolge in una struttura sanitaria pubblica o privata approvata dall'agenzia sanitaria regionale (ARS) e sotto la responsabilità pedagogica di un professionista che ha lavorato come tecnico di laboratorio medico per almeno tre Anni.

Per andare oltre : decreto del 24 marzo 2010 che stabilisce l'organizzazione del test attitudinaria e il corso di adattamento per la pratica del tecnico di laboratorio medico in Francia da parte di cittadini degli Stati membri dell'Unione europea o di un accordo sullo Spazio economico europeo.

d. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve compilare un modulo di reclamo online. Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).