Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Terapeuta occupazionale

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:21:29

1. Definizione dell'attività

Il terapeuta occupazionale è un professionista della salute la cui attività consiste, attraverso attività e apprendimento, di consentire alle persone con disabilità di adattare il loro stile di vita al fine di acquisire o riconquistare la loro indipendenza dopo un infortunio, malattia o qualsiasi menomazione fisica.

Prende in considerazione i problemi fisici incontrati dal suo paziente ma anche i fattori psicosociali e ambientali correlati.

Per andare oltre Articolo L. 4331-1 del codice di sanità pubblica.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Per praticare la professione di terapeuta occupazionale, il professionista deve:

  • Tenere un diploma statale come terapeuta occupazionale
  • per registrare il suo diploma (vedi infra "5 gradi). a. Obbligo di registrare il suo diploma").

Si noti che

Professionisti che:

  • ha lavorato come infermiere in un lavoro da terapeuta occupazionale prima dell'11 aprile 1983 in una struttura di sanità pubblica per persone con disturbi mentali;
  • giustificare un'esperienza di lavoro di tre anni come terapista occupazionale, nei dieci anni precedenti il 23 novembre 1986, e dopo aver completato un controllo delle conoscenze entro tre anni da tale data.

Per andare oltre Articoli L. 4331-2, L. 4331-5 e L. 4333-1 del Codice di sanità pubblica.

Formazione

Terapeuta occupazionale Diploma di Stato (DE)

Questo corso triennale comprende:

  • 2000 ore di formazione teorica, sotto forma di lezioni (794 ore) e lavoro diretto (1206 ore);
  • formazione clinica e situazionale (1260 ore).

I termini e i contenuti della formazione sono Appendice III 5 luglio 2010.

La distesi eterape occupazionale viene emessa dal prefetto regionale ai candidati che hanno completato con successo l'esame al termine della formazione.

Una volta ottenuto il diploma, il professionista è tenuto a registrarsi presso l'Agenzia Sanitaria Regionale (ARS) (vedi infra "5 gradi). a. Obbligo di registrare il diploma").

Per andare oltre Articolo D. 4331-2 e oltre; 5 luglio 2010 con il diploma di terapeuta occupazionale statale.

Costi associati alla qualifica

La formazione per l'acquisizione di terapisterapeto occupazionale è pagata e il costo varia a seconda del corso previsto. Si consiglia di avvicinarsi alle istituzioni interessate per ulteriori informazioni.

b. Cittadini dell'UE: per esercizi olfatto temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi (LPS))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o di una parte di Uno Stato dell'accordo sullo Spazio economico europeo (AEA) istituito dalla Francia.

Qualora lo Stato non disciplina l'accesso o la pratica della professione, il cittadino deve giustificare di aver svolto tale attività in uno o più Stati membri per almeno un anno negli ultimi dieci anni.

Per fare questo, il professionista deve, prima della sua prima esibizione in Francia, fare una dichiarazione preliminare con il prefetto della regione in cui desidera realizzarlo (vedi infra "5o. b. Predichiarazione per il cittadino per un esercizio temporaneo e casuale in Francia (LPS)").

Il cittadino è vincolato dalle norme professionali che disciplinano la pratica della professione in Francia.

Inoltre, in caso di differenze sostanziali tra la formazione del nazionale e quella richiesta per l'esercizio dell'attività terapista occupazionale in Francia, che rischiadi danneggiare la salute pubblica, il prefetto regionale può decidere di sottoporlo a un test Attitudine.

Per andare oltre Articolo L. 4331-6 del Codice di sanità pubblica.

c. Cittadini dell'UE: per un esercizio permanente (Free Establishment (LE))

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'UE, legalmente stabilito e che agisce come terapeuta occupazionale, può svolgere la stessa attività in modo permanente in Francia.

Per questo, deve essere il titolare:

  • un certificato di formazione rilasciato da uno Stato membro che disciplina l'accesso alla professione di terapeuta occupazionale;
  • nel caso in cui lo Stato non disciplina l'accesso o la prassi della professione, un documento di formazione che giustifica che il cittadino ha ricevuto una formazione per svolgere questa attività e un certificato che attua di essere stato impegnato in questa attività per un certo periodo di tempo meno di un anno negli ultimi dieci anni;
  • un certificato di formazione rilasciato da un terzo Stato, ma riconosciuto da uno Stato membro e che consente di esercitare il lavoro di terapeuta occupazionale.

Qualora vi siano differenze sostanziali tra la formazione ricevuta dal cittadino e quella richiesta per la professione di terapeuta occupazionale in Francia, il prefetto regionale può decidere di sottoporlo a una misura di compensazione (cfr. infra "5 . c. Domanda di autorizzazione della pratica per il cittadino per un esercizio permanente in Francia (LE) ").

Inoltre, il cittadino deve avere le competenze linguistiche necessarie per esercitare la sua professione in Francia.

Per andare oltre Articoli L.4331-4 e L. 4333-1 del codice di salute pubblica.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Privacy dei pazienti e riservatezza professionale

Il terapeuta occupazionale, in quanto professionista della salute, è tenuto a rispettare la privacy dei suoi pazienti e il segreto professionale. Inoltre, egli deve informare i suoi pazienti del loro stato di salute e in particolare su:

  • I diversi trattamenti offerti
  • I rischi connessi
  • possibili alternative in caso di rifiuto.

Per andare oltre Articoli L. 1110-4 e L. 1111-2 del Codice di sanità pubblica.

Codice Etico

Le norme etiche applicabili alla professione di terapeuta occupazionale non sono codificate. Tuttavia, i professionisti rispettano il Codice Etico Internazionale disponibile sulla federazione mondiale dei terapisti occupazionali ( WFOT (informazioni in questo file) ).

Per ulteriori informazioni, è possibile sito web dell'Associazione Nazionale Francese dei Terapeuti occupazionali (ANFE).

È uno di quattro gradi. Assicurazione e sanzioni

Assicurazione

Il terapeuta occupazionale, in qualità di professionista sanitario, è tenuto a far fuori un'assicurazione di responsabilità civile professionale per i rischi che si sono sostenuti nel corso della sua attività.

Per andare oltre Articolo L. 1142-2 del codice di sanità pubblica.

Sanzioni penali

La pratica illegale della professione di terapista occupazionale, così come l'uso del titolo di terapeuta occupazionale, senza essere qualificato professionalmente (usurpazione dei titoli) è punibile con un anno di reclusione e una multa di 15.000 euro.

Per andare oltre Articolo L. 4334-2 del codice di sanità pubblica; Articolo 433-17 del codice penale.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Obbligo di registrare il suo diploma

Autorità competente

Il professionista con un terapeuta professionale statale o l'autorizzazione di esercizio deve applicare all'LRA per la registrazione.

Documenti di supporto

A tale scopo, deve trasmettere le seguenti informazioni, ritenute convalidate e certificate dall'organizzazione che ha emesso il diploma, il certificato di formazione o l'autorizzazione di esercizio:

  • lo stato civile del detentore del diploma e tutti i dati per identificarlo;
  • il nome e l'indirizzo dell'istituto che ha impartorito la formazione;
  • titolo della sua formazione.

Esito della procedura

Dopo aver controllato i reperti, l'LRA registra il diploma.

Si noti che

La registrazione è possibile solo per un reparto, tuttavia se il professionista vuole praticare in diversi reparti, egli sarà inserito nella lista del dipartimento in cui si trova il luogo principale della sua attività.

Costo

Gratuito.

Per andare oltre Articoli da D. da 4333-1 a D. 4333-6-1 del codice di sanità pubblica.

b. Pre-dichiarazione per il cittadino per un esercizio temporaneo e casuale in Francia (LPS)

Autorità competente

Il cittadino invia la sua domanda al prefetto della regione in cui desidera svolgere i suoi servizi.

Documenti di supporto

La sua domanda deve comprendere:

  • Le modulo di dichiarazione allegato all'allegato del decreto dell'8 dicembre 2017;
  • Una copia del suo documento d'identità valido e un documento che attesta la nazionalità del richiedente;
  • Una copia del suo titolo di formazione che consente l'esercizio della funzione di terapeuta occupazionale e, se necessario, per gli infermieri una copia del suo certificato di formazione come specialista;
  • un certificato di meno di tre mesi da parte dell'autorità competente dello Stato membro, che atdivi che al professionista non è vietato esercitare la professione;
  • nel caso in cui lo Stato membro non disciplina l'accesso alla professione o al suo esercizio, qualsiasi prova che abbia esercitato in tale Stato per un anno negli ultimi dieci anni;
  • nel caso in cui il documento di formazione sia stato rilasciato da un terzo Stato e riconosciuto in uno Stato membro, il riconoscimento di tale titolo e una prova che certifica noto che è stato impegnato in questa attività per tre anni e, in caso affermativo, una copia di tale dichiarazione e la prima affermazione.

Tempo e procedura

Il prefetto riconosce la ricezione della richiesta entro un mese e informa il richiedente:

  • Che può iniziare la sua consegna di servizio;
  • Non può iniziare la sua consegna di servizio;
  • che a causa di una sostanziale differenza tra la sua formazione e quella necessaria per lavorare come terapista occupazionale in Francia, egli deve sottoporsi a un test attitudino per dimostrare di avere le conoscenze e le competenze necessarie di praticare in Francia.

Per andare oltre : Ordine dell'8 dicembre 2017 relativo alla precedente dichiarazione di servizio per i consulenti genetici, i fisici medici e i preparatori di farmacie e farmacie ospedaliere, nonché le occupazioni nel libro III di Parte IV del codice di sanità pubblica.

c. Domanda di autorizzazione all'esercizio per il cittadino per un esercizio permanente in Francia (LE)

Autorità competente

Il cittadino deve presentare la sua domanda in doppie copie per lettera raccomandata con avviso di ricevimento, al segretariato del comitato dei terapisti occupazionali composto:

  • Direttore regionale della gioventù, dello sport e della coesione sociale;
  • Direttore Generale dell'LRA;
  • Un medico
  • due terapisti occupazionali, uno dei quali pratica in un istituto di formazione.

Documenti di supporto

La sua domanda deve includere, se del caso, la loro traduzione certificata in francese:

  • Le Modulo di richiesta di autorizzazione Completato e firmato;
  • Una fotocopia del suo documento d'identità valido
  • Una copia del suo titolo di formazione che consente la pratica della professione, se del caso, per gli infermieri, una copia del titolo di formazione specialistica;
  • Se necessario, una copia dei diplomi supplementari;
  • qualsiasi documentazione che giustifichi la formazione continua, l'esperienza o la competenza acquisita durante la sua pratica professionale;
  • una dichiarazione dell'autorità competente dello Stato membro in cui si afferma che il cittadino non è soggetto ad alcuna sanzione;
  • un certificato rilasciato dallo Stato membro in dettaglio della formazione ricevuta (seguirono il volume orario e le istruzioni seguite);
  • quando lo Stato non disciplina l'accesso all'attività o al suo esercizio, prova che è impegnato in questa attività da almeno due anni negli ultimi dieci anni;
  • quando il cittadino ha ottenuto la sua designazione di formazione in un terzo Stato, ma riconosciuto all'interno di uno Stato membro, il riconoscimento del suo titolo di formazione.

Tempo e procedura

Il prefetto regionale rilascia l'autorizzazione alla pratica dopo l'avviso della commissione di terapisti del lavoro. Riconosce la ricezione della richiesta entro un mese dalla ricezione. Tuttavia, il silenzio tenuto dal prefetto oltre un periodo di quattro mesi vale la pena di accettare l'applicazione. Tuttavia, può anche prevedere che il cittadino dovrà sottoporsi a una misura di compensazione (cfr. sotto).

Si noti che

Una volta che il professionista è concesso in licenza per praticare, egli è tenuto a registrarsi con l'ARS (vedi supra "5 gradi). a. Obbligo di registrare il suo diploma").

Per andare oltre : decreto del 20 gennaio 2010 che stabilisce la composizione del fascicolo da fornire alle commissioni di autorizzazione competenti per l'esame delle domande presentate per l'esercizio in Francia delle professioni di consulente genetico, infermiere, massaggiatore, pedicure-potologo, terapeuta occupazionale, manipolatore in elettroradiologia medica e dietologo.

Buono a sapersi: misure di compensazione

Qualora vi siano differenze sostanziali tra la formazione ricevuta dal professionista e quella richiesta per la professione di terapeuta occupazionale in Francia, il prefetto regionale può decidere di sottoporla alla scelta, ad un test attitudinale in un esame scritto o un corso di adeguamento. Quest'ultimo deve essere svolto in una struttura sanitaria pubblica o privata accreditata dall'ARS e sotto la responsabilità di un professionista che è stato un terapeuta occupazionale per almeno tre anni.

Per andare oltre : decreto del 24 marzo 2010 che stabilisce l'organizzazione del test attitudine e il corso di adattamento per la pratica in Francia delle professioni di consulente genetico, massaggiatore, pedicure-podologist, terapeuta occupazionale, manipolatore elettroradiologia medica e dietologa da parte dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea o parte dell'accordo sullo Spazio economico europeo.

d. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve compilare un modulo di reclamo online. Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700, Parigi ( sito ufficiale ).