Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Istituti operativi che forniscono una formazione costosa per i candidati con le qualifiche necessarie per praticare la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale

Ultimo aggiornamento: : 2020-04-15 17:22:25

1. Definizione dell'attività

Il gestore degli stabilimenti che fornisce una formazione costosa dei candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale è un professionista la cui attività è quella di fornire formazione necessaria per i candidati che desiderano praticare l'insegnamento teorico e pratico della sicurezza stradale e della guida dei veicoli a motore.

Conformemente alle disposizioni della sezione D. 114-12 del Codice delle relazioni pubbliche e dell'Amministrazione, qualsiasi utente può ottenere un certificato informativo sulle norme applicabili alle professioni relative all'insegnamento della guida costosa e della consapevolezza della sicurezza stradale. A tale scopo, è necessario inviare l'applicazione al seguente indirizzo: bfper-dsr@interieur.gouv.fr.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

Al fine di gestire istituzioni che forniscono una formazione a pagamento dei candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale, il professionista deve:

  • giustificare la sua capacità di gestire tale istituzione (cfr. infra "Formazione");
  • hanno ottenuto un'approvazione dal prefetto del luogo in cui desidera svolgere la sua attività.

Per andare oltre Articolo L. 213-1 della legge sul traffico stradale.

Formazione

Per essere riconosciuta come professionalmente qualificata e per giustificare la sua capacità di gestire tale istituzione, la persona deve essere titolare di:

  • un diploma statale o un diploma di istruzione superiore o di tecnologia certificato al livello III o superiore al livello III e sanzionare una formazione legale, economica, contabile o commerciale o un diploma rilasciato a All'estero di livello comparabile;
  • Un certificato di qualifica professionale da parte della sezione professionale dei servizi automobilistici;
  • un certificato di riconoscimento della qualifica professionale per il cittadino di uno stato dell'Unione europea (UE) o di una parte statale all'accordo dello Spazio economico europeo (AEA).

Certificato di qualifica professionale della filiale professionale

La formazione per ottenere questo certificato è per un massimo di 126 ore e il suo programma è impostato in Orario I dell'ordine del 13 aprile 2016 citato di seguito.

Il presente certificato è rilasciato dall'Associazione Nazionale per la Formazione Motoria ( Anfa ).

Per andare oltre : ordine del 13 aprile 2016 relativo al certificato di qualifica professionale "responsabile dell'insegnamento della sicurezza stradale e della guida".

Accreditamento dello stabilimento

Per gestire tale stabilimento il professionista deve ottenere una certificazione e per questo deve:

  • Avere almeno 23 anni
  • non essendo stato oggetto di una condanna per un reato o una pena penitenziaria, e questo, da un tribunale francese o straniero previsto dall'articolo R. 212-4 del codice della strada;
  • essere qualificati professionalmente (cfr. sopra "Formazione") o, se necessario, per il cittadino europeo, beneficiare del riconoscimento delle sue qualifiche ("cfr. infra 5o. b. Domanda di riconoscimento delle qualifiche per l'UE o il cittadino del CEE per un esercizio permanente (LE);
  • non essendo stata oggetto di un ritiro della licenza negli ultimi tre anni per violazioni delle norme che disciplinano la sua attività;
  • giustificare garanzie minime per quanto riguarda locali, veicoli, mezzi materiali e come la formazione è organizzata all'interno della sua istituzione;
  • giustificare la qualifica del personale che fornisce formazione agli insegnanti futuri di guida e sicurezza stradale all'interno della propria scuola.

Una volta soddisfatte queste condizioni, il professionista deve richiedere l'accreditamento con l'autorità competente (cfr. infra "5o. a. Richiesta di accreditamento per il funzionamento di un centro di formazione").

Per andare oltre Articolo R. 213-2 della legge sul traffico stradale.

Costi associati alla qualifica

La formazione che porta all'attività di gestione di un istituto che fornisce una formazione costosa per i candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e di sicurezza stradale è pagato e il suo costo varia. secondo il corso previsto.

Per ulteriori informazioni, si consiglia di avvicinarsi alle istituzioni interessate.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizio temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Non esistono norme per un cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o parte dello Spazio economico europeo (AEA) che desidera esercitare la professione di gestore di un'istituzione che prevede una tassa formazione dei candidati alle qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale in Francia, su base temporanea o casuale.

Pertanto, solo le misure adottate per la libera istituzione di cittadini dell'UE o del SEE (cfr. sotto "5. "Processo di riconoscimento della qualifica e formalità") troveranno applicabile.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

L'UE o il cittadino del TESORo, che è legalmente stabilito in tale Stato membro e che gestisce un istituto che prevede una tassa per la formazione dei candidati per le qualifiche richieste per la pratica della professione dell'insegnante la guida e la sicurezza stradale possono, a tempo indeterminato, svolgere la stessa attività in Francia da allora in poi:

  • che egli detiene un certificato di competenza o un certificato di formazione necessario per svolgere questa attività in uno stato che regola la professione ed è rilasciato da un'autorità competente o riconosciuta;
  • quando lo Stato non regola la professione o la formazione, il professionista deve giustificare essere stato nel lavoro per almeno un anno a tempo pieno o a tempo parziale per un periodo di tempo equivalente negli ultimi dieci anni.

Inoltre, qualsiasi titolo o insieme di titoli che:

  • è stata emessa da un'autorità competente di un altro Stato dell'UE o del CEA;
  • sanziona la formazione riconosciuta dallo Stato che ha rilasciato il certificato di formazione;
  • si prepara alla pratica di questa professione o conferisce gli stessi diritti di accesso e di pratica alla professione.

Si noti che

Il cittadino di un terzo Stato nell'UE giustifica la sua capacità di esercitare finché è in possesso di:

  • un certificato di formazione rilasciato in tale terzo Stato ma riconosciuto come equivalente in uno Stato membro;
  • tre anni di esperienza professionale nello Stato membro che ha ammesso il titolo di equivalente.

Una volta che il professionista soddisfa queste condizioni, dovrà richiedere il riconoscimento delle sue qualifiche professionali (vedi infra "5o. b. Domanda di riconoscimento delle qualifiche per l'UE o il cittadino del CEE per un esercizio permanente (LE)).

Inoltre, il professionista dovrà giustificare l'avere le competenze linguistiche necessarie per svolgere la sua attività in Francia.

Per andare oltre Articolo R. 213-2-1 della legge sul traffico stradale.

Tre gradi. Sanzioni

Non appena il professionista non soddisfa più le condizioni (vedi supra "2". requisiti nazionali") necessari per garantire l'accreditamento della sua istituzione, quest'ultima può essere ritirata.

Il prefetto del dipartimento può anche decidere di sospendere temporaneamente l'accreditamento fino a sei mesi se il professionista incorre in una condanna per un reato o una pena penitenziante.

Inoltre, un professionista è punito con un anno di reclusione e una multa di 15.000 euro per un professionista:

  • gestire tale stabilimento senza avere una licenza;
  • assumere insegnanti nella scuola che non hanno la licenza per svolgere la loro attività.

Per andare oltre Articoli da L. da 213-5 a L. 213-6 e L. 212-1 dello Highway Traffic Act.

È uno di quattro gradi. Formazione professionale continua e assicurazione

Formazione professionale continua

L'operatore di un istituto che fornisce un canone di un costo per la formazione dei candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale è tenuto ad aggiornare le sue conoscenze al fine di rinnovare l'approvazione (cfr. infra "5.0). a. Rinnovo dell'accreditamento").

Per fare questo, il professionista deve completare un corso di formazione di tre giorni con 21 ore di formazione per rafforzare le loro conoscenze e competenze.

I termini e i contenuti della formazione sono indicati nel calendario I del decreto del 18 dicembre 2002 citato di seguito.

Per andare oltre : Ordine del 18 dicembre 2002 che fissa le condizioni per l'aggiornamento delle conoscenze degli operatori della guida degli istituti di istruzione, a pagamento, veicoli a motore e sicurezza stradale e operatori di stabilimenti approvato per fornire una formazione costosa per i candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e sicurezza stradale.

Assicurazione

Al fine di gestire un istituto che fornisce una formazione costosa dei candidati con le qualifiche richieste per la professione di insegnante di guida e di sicurezza stradale, il professionista deve prendere un assicurazione responsabilità civile professionale.

Inoltre, il professionista è tenuto a prendere tale assicurazione per i rischi sostenuti dai suoi dipendenti durante la loro attività professionale.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Domanda di riconoscimento delle qualifiche per i cittadini dell'UE o del CEE per l'esercizio permanente (LE)

Autorità competente

Il cittadino dell'UE deve inviare la sua domanda gratuitamente al prefetto del dipartimento di sua residenza o, se non risiede in Francia, al prefetto del dipartimento in cui intende svolgere la sua attività.

Documenti di supporto

La domanda di riconoscimento deve essere datata e firmata e accompagnata dai seguenti documenti, se presenti, con la loro traduzione in francese:

  • Una fotocopia del suo documento d'identità
  • Una fotografia d'identità di meno di sei mesi
  • prova di residenza di meno di sei mesi
  • una fotocopia del suo certificato di competenza e le credenziali ottenute per svolgere la sua attività;
  • una dichiarazione che giustifica di avere una sufficiente conoscenza della lingua francese per svolgere la sua attività;
  • dove né l'accesso alla professione né il suo esercizio sono regolamentati in tale Stato membro, la prova che il cittadino è impegnato in questa attività da almeno un anno negli ultimi dieci anni.

Tempo

Al ricevimento della richiesta, il prefetto lo riconosce entro un mese e informa il richiedente in caso di parte mancante. Il prefetto verifica quindi se il richiedente dispone delle conoscenze necessarie per svolgere la sua attività. In caso contrario, può decidere di sottoporlo a una misura di compensazione (vedi sotto "Buono a sapersi: misure compensative").

Non appena tutte le condizioni sono soddisfatte, il prefetto rilascia un certificato di riconoscimento delle qualifiche al nazionale secondo un modello definito nel calendario I dell'ordine del 13 settembre 2017 di cui al livello di seguito.

Per andare oltre : decreto del 13 settembre 2017 relativo al riconoscimento delle qualifiche acquisite in uno Stato membro dell'Unione europea o in un altro Stato sull'accordo sullo Spazio economico europeo da parte di persone che desiderano esercitare le professioni formazione stradale regolamentata.

Buono a sapersi: misure di compensazione

Qualora vi siano differenze sostanziali tra la formazione acquisita dal cittadino e quella necessaria per svolgere l'attività in Francia, il prefetto del dipartimento può decidere di presentare:

  • vale a dire un corso di adeguamento della durata di almeno due mesi e un massimo di un anno;
  • o un test attitudinale che consiste in un colloquio professionale con un formatore qualificato.

Per andare oltre Articolo R. 213-2-1 della legge sul traffico stradale; 13 settembre 2017 di cui sopra.

b. Domanda di certificazione per il funzionamento di una struttura di formazione

Autorità competente

Il professionista deve inviare la sua domanda datata e firmata al prefetto del dipartimento del luogo del suo sfruttamento su carta gratuita.

Documenti di supporto

La domanda deve essere corredata dei seguenti documenti:

  • prova d'identità e residenza del richiedente;
  • Una fotocopia dei suoi diplomi o documenti di formazione che gli permettono di svolgere la sua attività;
  • se il richiedente è una persona giuridica:- Una copia degli statuti registrati,
    • un estratto di deliberazione designandolo come rappresentante legale,
    • una prova di pubblicità legale e un estratto Kbis di meno di tre mesi,
    • una prova della dichiarazione del contributo economico territoriale o, in mancanza di ciò, una dichiarazione di registrazione all'Unione per la riscossione dei contributi previdenziali e degli assegni familiari;
  • Una fotocopia dell'impegno che designa il direttore pedagogico come tale all'interno della scuola;
  • per il direttore pedagogico, la fotocopia del suo impegno contrattuale che lo designa e la fotocopia del suo diploma del certificato di idoneità per formare istruttori che insegnano la guida di veicoli a motore a terra (BAFM). Quest'ultimo dovrà certificare l'onore di non svolgere questa funzione in un'altra istituzione;
  • una fotocopia del titolo, l'affitto dei locali, l'indirizzo dei locali, nonché una prova di proprietà, il contratto di locazione o la fornitura di veicoli per la formazione;
  • Un certificato di assicurazione di responsabilità civile stipulato dal richiedente;
  • l'elenco di tutti i formatori per disciplina e la fotocopia dei loro diplomi.

Tempo

Il prefetto del dipartimento emette l'accreditamento al professionista entro un mese e per un periodo di cinque anni. Alla fine di questo periodo, il professionista dovrà richiedere il rinnovo del suo accreditamento. Il prefetto completa il file con un estratto dalla fedina penale 2 per verificare che non fosse oggetto di condanne di cui si fa riferimento nelle sezioni L. 213-3 e R. 212-4 dell'Highway Traffic Act.

Per andare oltre : decreto del 12 aprile 2016 relativo al funzionamento degli istituti che forniscono una tassa per la formazione dei candidati con le qualifiche richieste per la pratica della professione di insegnante di guida e sicurezza stradale.

Rinnovo dell'accreditamento

Il rinnovo dell'accreditamento del professionista è oggetto di una domanda al prefetto di reparto almeno due mesi prima della data di scadenza del suo accreditamento.

Il professionista deve allegare alla sua richiesta:

  • tutte le parti necessarie per l'emissione di un accreditamento (vedi sopra "5 gradi). a. Documenti di supporto");
  • un certificato di aggiornamento della sua conoscenza (vedi "4.0). Formazione professionale continua").

Per andare oltre Articolo R. 213-6 della legge sul traffico stradale.

c. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi. Il riconoscimento di un diploma straniero è una procedura che valuta il diploma straniero presentato in relazione alla nomenclatura francese dei livelli di formazione e del quadro di certificazione europeo (CEC). Il Centro ENIC-NARIC Francia rilascia certificati di comparabilità.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).