Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Pompiere

1. Definizione dell'attività

Il Vigile del Fuoco Professionale (PPS) è un Responsabile del Servizio Pubblico Territoriale il cui compito è quello di prevenire e combattere gli incendi. Il vigile del fuoco è anche responsabile della prevenzione e della protezione delle persone da incidenti, disastri, disastri o emergenze.

La professione è regolata da un quadro di occupazione che comprende tutti i dipendenti pubblici che lavorano come vigili del fuoco professionisti.

Si noti che 

Questa scheda informativa si occuperà solo dell'attività di un vigile del fuoco a professionalità e non dell'attività su base volontaria (SPV).

Per andare oltre Articolo L. 1424-2 del codice generale degli enti locali; Decreto 90-850 del 25 settembre 1990 che prevede disposizioni comuni a tutti i vigili del fuoco professionisti.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

La persona interessata a praticare come PPS deve:

  • Avere almeno diciotto anni
  • Essere un cittadino francese;
  • ha un diploma di livello V (equivalente al Certificato di Qualificazione Professionale (CAP), al Brevetto di Studi Professionali (BEP) o al Diploma Nazionale di Brevetto (DNB);
  • essere medicalmente idonei a svolgere le missioni ad esso assegnate (secondo i criteri del profilo medico individuale stabilito dall'ordine del 6 maggio 2000 fissando i requisiti di idoneità medica dei vigili del fuoco professionisti e volontari e condizioni per la pratica della medicina professionale e preventiva nei servizi antincendio e di soccorso del dipartimento).

Se l'individuo soddisfa queste condizioni, può partecipare a uno dei seguenti concorsi di assunzione esterni:

  • Il vigile del fuoco non incaricato di Sapper (SPPNO) o caporale;
  • L'Ufficiale Vigile del Fuoco (SPPO) Concorso del Tenente o Capitano. In tal caso, la persona interessata deve avere un diploma di diploma di maturità per richiedere la competizione di tenente e livello 3 per la competizione del capitano.

Si noti che 

L'accesso alla professione di vigile del fuoco professionista può essere fatto anche con la concorrenza interna, purché il candidato giustificherà un'esperienza professionale di almeno tre anni in questa attività.

Formazione

L'addestramento dei vigili del fuoco può essere fornito da una delle seguenti istituzioni:

  • Scuola Superiore Nazionale di Vigili del Fuoco;
  • La Scuola di Applicazione della Sicurezza Civile;
  • Strutture interdipartimentali antincendio e di soccorso;
  • Dipartimento dei servizi antincendio e di soccorso;
  • Il Centro Nazionale per il Servizio Pubblico Territoriale;
  • Le organizzazioni di formazione che hanno firmato un accordo con una delle suddette istituzioni;
  • Unità militari in missioni permanenti di sicurezza civile;
  • agenzie di formazione sulla sicurezza civile.

Concorso di reclutamento dei vigili del fuoco professionisti

Procedura

I richiedenti che desiderano partecipare a uno dei concorsi di cui sopra devono richiedere un fascicolo di registrazione del Departmental Fire and Rescue Service (SDIS) che organizza il concorso per posta o, se l'autorità propone, in un modo Elettronica.

Documenti di supporto

Questa richiesta deve essere accompagnata dai seguenti documenti:

  • una prova della nazionalità francese del candidato;
  • un certificato d'onore che il candidato soddisfi gli obblighi di servizio nazionale ai sensi della sezione L. 111-2 del Codice di servizio nazionale, vale a dire il censimento, il giorno della difesa e della cittadinanza e la chiamata sotto le bandiere;
  • Copia dei suoi diplomi o titoli di formazione
  • un certificato che ateria l'esattezza delle informazioni fornite sull'onore.

Esito della procedura

L'SDIS elenca i candidati che sono idonei a competere e indica loro la data e le procedure dei test.

I vari concorsi sono composti:

  • Un test di fitness
  • Diversi test di ammissibilità
  • un test di ammissione.

Si noti che

La natura degli esami di ammissione dipende dalla funzione prevista.

Al termine del concorso, il candidato di successo viene inserito in una lista attitudinale (valida per un anno a livello nazionale e rinnovabile due volte) per essere reclutata in un Dipartimentale vigili del fuoco e dei vigili del fuoco (SDIS).

Per andare oltre Articoli 5 e successivi al decreto n. 2013-593 del 5 luglio 2013 relativi alle condizioni generali di assunzione e di avanzamento di grado e all'applicazione di varie disposizioni statutarie applicabili ai funzionari territoriali; Decreto n. 2012-520 del 20 aprile 2012 con lo status speciale del quadro occupazionale dei vigili del fuoco professionisti.

Formazione iniziale dei vigili del fuoco professionisti

Il candidato in una lista attitudinale deve cercare una posizione all'interno di un SDIS. Una volta assunto, deve seguire una formazione professionale per acquisire e mantenere le sue competenze operative, amministrative e tecniche, necessarie per la pratica della sua professione.

Questa formazione consiste in:

  • Formazione di integrazione per consentire loro di svolgere i loro compiti all'interno del SDIS;
  • formazione di professionalizzazione stessa composta da:- Formazione per l'adeguamento dell'occupazione,

Tuttavia, il professionista può essere esentato fintantoche detiene già le conoscenze coperte dalla formazione. Se necessario, potrà beneficiare della procedura di riconoscimento dei suoi certificati, titoli e diplomi (RATD) o della procedura di convalida dell'esperienza (VAE).

Per ulteriori informazioni è possibile visualizzare Sito ufficiale di VAE .

Per andare oltre : decreto del 30 settembre 2013 relativo alla formazione dei vigili del fuoco professionisti.

Costi associati alla qualifica

L'accesso alla professione da parte della concorrenza è di solito gratuito. Per ulteriori informazioni si consiglia di avvicinarsi alle organizzazioni interessate.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Incompatibilità

Nessuno può svolgere la funzione di un vigile del fuoco professionista se:

  • non ha la cittadinanza francese;
  • non gode dei suoi diritti civili e se è stato oggetto di una condanna incompatibile con la pratica della sua professione;
  • non soddisfa i requisiti di idoneità fisica necessari per praticare la professione di vigile del fuoco.

Si noti che

Per esercitarsi in Francia, l'UE nazionale deve anche soddisfare queste condizioni all'interno dello Stato membro di cui è cittadino.

Etica

Il vigile del fuoco professionista deve, nel corso della sua attività, rispettare i principi che sono di competenza di ogni dipendente pubblico, tra cui:

  • dignità, imparzialità, integrità, probità;
  • secolarismo;
  • Neutralità
  • Segreto professionale
  • l'obbligo di cessare o prevenire qualsiasi conflitto di interessi in cui può essere.

In caso di violazione di tali norme, l'SPP può essere oggetto di un'azione disciplinare e, in quanto tale, può essere sospeso dalle sue funzioni.

Per andare oltre Sezioni 5, 25 e a seguito della suddetta legge del 13 luglio 1983.

Regole professionali

Il vigile del fuoco professionista è soggetto durante ogni intervento, per rispettare i metodi e le tecniche messe in atto per la pratica della sua professione. Queste norme sono raggruppate in guide di riferimento nazionali per le tecniche professionali (GNR).

Queste guide sono disponibili sul sito ufficiale del Ministero dell'Interno .

È uno di quattro gradi. Garantisce

Garanzie professionali

Il vigile del fuoco professionista, in qualità di funzionario pubblico delle autorità locali, gode di garanzie durante l'esercizio della sua attività, tra cui:

  • rispetto per la sua libertà di opinione;
  • garantire che non siano discriminati durante la carriera o molestati;
  • Diritto sindacale;
  • diritto alla formazione professionale.

Per andare oltre La legge del 13 luglio 1983, sopra.