Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Ufficiale della sicurezza antincendio e dell'assistenza personale

1. Definizione dell'attività

Il Fire Safety and Personal Assistance Officer ("SSIAP Officer") è un professionista la cui missione è garantire la sicurezza delle persone e la sicurezza antincendio della proprietà, la prevenzione degli incendi, la sicurezza antincendio e assistenza alle persone, manutenzione di base dei beni antincendio, allerta e ricezione dei servizi di emergenza, evacuazione del pubblico, risposta precoce agli incendi, assistenza agli incendi persone negli stabilimenti in cui operano e il funzionamento del PC antincendio.

Si occupa dei giri sui siti monitorati e assicura che il personale sia informato dei problemi di incendio.

In caso di incendio, coordinerà l'evacuazione e la sicurezza dei presenti nel sito.

Per andare oltre L'articolo 2 del decretato a partire dal 2 maggio 2005 relative alle missioni, all'occupazione e alla qualificazione del personale permanente di sicurezza antincendio nei grattacieli pubblici e di alto livello.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

La professione di agente SSIAP è riservata al titolare:

  • Un certificato di idoneità medica inferiore a tre mesi
  • First Aid Training Certificate (AFPS) o Certificato di Prevenzione Civica di Livello 1 (PSC1) per meno di 2 anni;
  • un certificato di pronto soccorso (SST) valido o un certificato di primo soccorso (PSE1);
  • uno dei seguenti titoli:- Il Diploma di Ufficiale per la sicurezza antincendio e l'assistenza personale (SSIAP 1),
    • la prevenzione della sicurezza della specialità di laurea di primo livello professionale,
    • L'agente tecnico professionale specializzato in brevetto di prevenzione e sicurezza,
    • Il certificato di attitudine professionale di prevenzione e sicurezza di specialità,
    • L'ulteriore menzione della specialità di sicurezza civile e aziendale,
    • nazionale per i giovani vigili del fuoco per meno di tre anni con il follow-up da parte di un Aggiungere ,
    • o sono stati un vigile del fuoco professionista o volontario, militare vigile del fuoco, vigile dell'aviazione militare vigile del fuoco o vigili del fuoco della marina nazionale e hanno seguito il modulo complementare di cui sopra,
    • o sono stati un NCO di vigili del fuoco professionisti o volontari, vigili del fuoco militari dell'esercito, vigili del fuoco militari dell'aeronautica o vigili del fuoco della Marina Nazionale e titolare dell'unità di valore di addestramento PRV 1 o AP 1 o il certificato di prevenzione rilasciato dal Ministro dell'Interno.

Per andare oltre Gli articoli 3 e 4 dell'ordine del 2 maggio 2005.

Formazione

Il diploma di ufficiale SSIAP di cui sopra è rilasciato da un centro di formazione prefettizzante accreditato.

Dopo una formazione di almeno 67 ore, il candidato farà un esame costituito da una prova scritta con un questionario a scelta multipla e da un test pratico durante il quale eseguirà un round con rilevamento di anomalie e disastri Potenziale.

Per andare oltre Articolo 8 dell'ordinanza del 2 maggio 2005.

Costi associati alla qualifica

Il prezzo della formazione che porta all'emissione del diploma SSIAP1 varia da 850 a 1.300 euro. Per ulteriori informazioni, si consiglia di rivolgersi ai centri autorizzati che lo erogano.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizio temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Qualsiasi cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o parte dello Spazio economico europeo che sia stabilito e pratici legalmente l'attività dell'agente SSIAP in tale Stato può svolgere la stessa attività in Francia, su base temporanea e occasionale.

Egli deve prima richiederlo per dichiarazione scritta al ministro dell'Interno (vedi infra "4o. a. Ottenere una licenza per esercitare il cittadino per un esercizio temporaneo o casuale (LPS)").

Nel caso in cui la professione non sia regolamentata, né nel corso dell'attività né nel contesto della formazione, nello stato in cui il professionista è legalmente stabilito, deve aver svolto tale attività per almeno un anno, nel corso dei dieci anni prima del beneficio, in uno o più Stati dell'UE.

In caso di differenze sostanziali tra la qualifica professionale e la formazione del nazionale in Francia, il ministro dell'Interno può richiedere che la persona sottoponga a un test attitudinale.

Per andare oltre Articolo 3-1 dell'ordinanza del 2 maggio 2005.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

I cittadini di uno Stato dell'UE o del SEA, che è legalmente un agente SSIAP in tale Stato, possono stabilirsi in Francia per svolgere la stessa attività a tempo indeterminato.

Dovrà quindi richiedere un certificato di riconoscimento della qualifica professionale (cfr. sotto: "4. b. Richiedere un certificato di qualifica professionale per l'UE o il cittadino del CEA per un esercizio permanente (LE)).

Qualora né l'attività né la formazione che conduce a tale attività siano regolamentate nello Stato in cui è legalmente stabilita, il professionista dovrà giustificare l'averla svolta in uno o più Stati membri per almeno un anno, a tempo pieno o a tempo pieno. a tempo parziale, nel corso di dieci anni.

Qualora vi siano differenze sostanziali tra la sua qualifica professionale e la formazione richiesta in Francia, il ministro dell'Interno può chiedergli di sottoporsi a una misura di compensazione (cfr. infra 4. b. Buono da sapere: misura di compensazione »).

Per andare oltre articolo 3-2 dell'ordinanza del 2 maggio 2005.

Tre gradi. Formazione professionale continua

La formazione professionale continua deve essere completata dall'ufficiale SSIAP in pratica ogni tre anni, non oltre l'anniversario dell'emissione del diploma SSIAP1.

Dovrebbe consentire al professionista di aggiornare la sua conoscenza dei nuovi regolamenti e mantenere le sue competenze. Al termine del tirocinio, il centro di formazione accreditato fornirà a ciascun partecipante un certificato di formazione per mantenere le conoscenze.

Si noti che

L'ufficiale SSIAP dovrà sottoporsi a un corso di primo soccorso ogni due anni.

Per andare oltre all'articolo 7 e all'Appendice XII dell'ordine del 2 maggio 2005.

È uno di quattro gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Ottenere una licenza per esercitare il cittadino per un esercizio temporaneo o casuale (LPS)

Autorità competente

Il ministro dell'Interno ha l'autorità di decidere sulla domanda di autorizzazione per l'esecuzione del servizio.

Documenti di supporto

A sostegno della domanda di congedo, il cittadino invia un fascicolo all'autorità competente contenente i seguenti documenti giustificativi:

  • Una fotocopia di un documento d'identità valido
  • un certificato che giustifica che il cittadino è legalmente stabilito in uno Stato dell'UE o del CEE;
  • un certificato che giustifica la sua attività per almeno un anno negli ultimi dieci anni, quando né la formazione né la pratica della professione sono regolamentate nello Stato membro;
  • prova delle sue qualifiche professionali, in particolare nel settore del salvataggio personale, della conoscenza delle norme francesi in materia di sicurezza antincendio e della sua capacità di redigere relazioni in francese;
  • un certificato che confermi l'assenza di divieti temporanei o permanenti di esercitare la professione o condanne penali.

Cosa sapere

Se necessario, i pezzi devono essere tradotti in francese da un traduttore certificato.

Esito della procedura

Alla ricezione di tutti i documenti del fascicolo, il Ministro dell'Interno ha un mese per decidere:

  • autorizzare la consegna;
  • o di imporre un test attitudinale al cittadino quando vi sono differenze sostanziali tra le sue qualifiche professionali e quelle richieste in Francia. In caso di rifiuto di effettuare questa misura di compensazione o in caso di fallimento nella sua esecuzione, il cittadino non sarà in grado di effettuare la fornitura di servizi in Francia;
  • informarlo di una o più difficoltà che possono ritardare il processo decisionale. In questo caso, avrà due mesi di tempo per decidere, a partire dalla risoluzione delle difficoltà.

Il silenzio tenuto dall'autorità competente in questi tempi merita l'autorizzazione ad avviare la fornitura di servizi.

Per andare oltre Articolo 3-1 dell'ordinanza del 2 maggio 2015.

b. Richiedere un certificato di qualifica professionale per l'UE o il cittadino del CEA per un esercizio permanente (LE)

Autorità competente

La domanda di riconoscimento della qualifica professionale deve essere rivolta al ministro dell'Interno.

Documenti di supporto

La domanda di certificazione della qualifica professionale è fatta per posta e comprende un file costituito dai seguenti documenti giustificativi:

  • Una fotocopia del documento d'identità valido del richiedente
  • una prova di qualifica professionale sotto forma di un certificato di competenza o di diploma o di un certificato di formazione professionale;
  • Una dichiarazione per giustificare la sua conoscenza della lingua francese;
  • una dichiarazione per giustificare la sua conoscenza delle norme francesi di sicurezza antincendio.

Cosa sapere

Se necessario, i pezzi devono essere tradotti in francese da un traduttore certificato.

Buono a sapersi: misura retributiva

Al fine di svolgere la sua attività in Francia o di entrare nella professione, il cittadino può essere tenuto a sottoporsi a un test attitudiniato entro un massimo di sei mesi dalla decisione che gli impone.

Per andare oltre articolo 3-2 dell'ordine del 2 maggio 2015.

c. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).