Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Insegnante di danza

1. Definizione dell'attività

L'insegnante di danza è un professionista incaricato di insegnare danza classica, contemporanea o jazz. Trasmette le conoscenze fondamentali necessarie per una pratica artistica autonoma degli studenti.

A seconda dei casi, fornisce attività di risveglio, avvio e conduzione dell'apprendimento iniziale, soprattutto nel contesto dei corsi che portano al certificato di studi coreografici di istituzioni educative artistiche specializzate. Comunità.

Accompagna lo sviluppo di pratiche artistiche amatoriali, in particolare agendo come consulente e assistenza nella formulazione di progetti. Partecipa alla realizzazione delle azioni svolte dalla struttura che impiega lui e la sua iscrizione nella vita culturale locale.

Egli può anche essere tenuto a intervenire in corsi di preparazione pre-professionale o di formazione professionale.

Per andare oltre Articolo L. 362-1 del codice di istruzione; Appendice I del decreto del 20 luglio 2015 relativa ai vari percorsi verso la professione di insegnante di danza.

Buono a sapersi

Il lavoro di animatore di danza riguarda tutte le forme di danze al di fuori delle danze classiche, contemporanee e jazz. Conduce workshop e sessioni di gruppo. Introduce il pubblico a ballare in un processo di scoperta e mediazione culturale che promuove sia l'ascolto di un ritmo e l'apprendimento da un passo di base, senza la questione dello sviluppo o della convalida delle competenze dei praticanti. Inoltre, garantisce la sicurezza dei professionisti e partecipa al progetto complessivo della struttura in cui esercita. Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il Sito della Federazione francese di danza (FFD).

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

La pratica di insegnare o insegnare danza classica, contemporanea o jazz è soggetta all'applicazione dell'articolo L. 362-1 del Codice d'Istruzione. Per esercitarsi come insegnante di danza, il professionista deve tenere:

  • Diploma di insegnante di danza rilasciato dallo Stato o certificato di idoneità (CA) ai doveri di insegnante di danza;
  • un diploma francese o straniero riconosciuto come equivalente;
  • un'esenzione concessa a causa della particolare fama o dell'esperienza confermata nell'insegnare la danza di cui può avvalersi.

Nell'esecuzione dei loro doveri pubblici di insegnamento della danza, gli agenti dello Stato, l'Opera Nazionale di Parigi e i Conservatori Superiori di Musica, nonché gli agenti delle autorità locali sono esenti dall'obbligo per ottenere il Diploma di Stato (DE) come insegnante di danza quando il loro status speciale prevede l'ottenimento di una CA rilasciata dallo Stato.

Si noti che

Le persone che insegnavano danza da più di tre anni a partire dall'11 luglio 1989 possono essere esenti dall'ottenimento della distesia dell'insegnante di DANCE. L'esenzione è considerata acquisita quando non è stata notificata all'individuo alcuna decisione contraria alla fine di un periodo di tre mesi dal deposito della domanda.

Per andare oltre Articoli L. 362-1, L. 362-3 e L. 362-4 del Codice di Istruzione.

L'animazione di altre forme di danza non è regolata. Tuttavia, un facilitatore di danza del Certificate of Professional Qualification (CQP) è stato creato dall'animazione della National Joint Employment Training Commission (CPNEF) al fine di professionalizzare gli oratori nelle animazioni di danza. Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il Sito web FFD .

Ottenere tutti i diritti dall'insegnante di danza

Alcune persone beneficiano in pieno del diploma di insegnante di danza rilasciato dallo stato. Si tratta di artisti coreografici che hanno ricevuto una formazione educativa e giustificano un'attività professionale di almeno tre anni in una delle seguenti istituzioni:

Per qualificarsi come DE di un insegnante di danza, i coreografi devono produrre un certificato di follow-up alla formazione educativa. Questo certificato è rilasciato dal prefetto regionale e menziona l'opzione in cui viene conferita la disproprietà.

Per andare oltre l'articolo L. 362-1 e il seguente del codice dell'istruzione; Articolo 18 e Appendice V del decreto del 20 luglio 2015 relativo ai vari percorsi verso la professione di insegnante di danza.

Formazione

INSEGNANTe di DANCE DE

Questo diploma è registrato RNCP (RNCP) e classificati al livello III della nomenclatura a livello di certificazione.

La formazione è organizzata dal National Dance Centre (CND). Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il Sito Web CND .

Ha tre opzioni: danza classica, danza contemporanea e danza jazz.

Questo diploma può essere ottenuto integralmente attraverso la convalida dell'esperienza (VAE). Per ulteriori informazioni, è possibile Sito ufficiale di VAE . Nel contesto di un VAE, il candidato dovrà anche essere messo in una situazione professionale.

Per andare oltre Articolo L. 362-1 del codice di istruzione; dell'ordinanza del 20 luglio 2015 relativa ai vari percorsi verso la professione di insegnante di danza ai sensi dell'articolo L. 362-1 del Codice dell'Educazione.

Prerogative

La disfunzione eproprietà dell'insegnante di danza attesta le seguenti abilità:

  • di avere le conoscenze associate necessarie per la trasmissione del suo genere coreografico. Ciò implica:- gli elementi fondamentali e specifici del suo genere coreografico,
    • conoscenza anatomica e fisiologica del movimento,
    • conoscenza musicale e conoscenza del ritmo del corpo,
    • sviluppare un progetto educativo. Ciò significa tener conto della realtà degli studenti e delle caratteristiche della materia insegnata;
  • attuare il suo progetto educativo. Ciò implica:- per costruire e animare una situazione di apprendimento collettivo,
    • per condurre sequenze di apprendimento nelle loro dimensioni tecniche e artistiche,
    • per mobilitare le conoscenze associate,
    • per valutare,
    • di impegnarsi in pratiche più ampie.

Questo diploma permette al titolare di insegnare:

  • nelle scuole private di danza o nelle scuole pubbliche di musica, danza e teatro sotto la giurisdizione delle autorità locali;
  • in altre strutture che offrono insegnamenti di danza, tra cui associazioni, istituzioni socio-culturali e club sportivi;
  • istituti di istruzione superiore sotto la tutela del Ministero della Cultura o del Ministero dell'istruzione superiore.

Per andare oltre : Appendice I del Decreto del 20 luglio 2015 sui vari percorsi verso la professione di insegnante di danza ai sensi dell'articolo L. 362-1 del Codice dell'Educazione.

Rimozione addestramento

L'allenamento dura almeno 600 ore. È organizzato in quattro unità di addestramento (UF):

  • un UF di formazione musicale (minimo 100 ore);
  • una storia di danza che insegna UF (minimo 50 ore);
  • un'anatomia-fisiologia che insegna UF (minimo 50 ore);
  • un insegnante UF (400 ore minimo) con tre opzioni: danza classica, danza contemporanea, danza jazz.

Per andare oltre Articolo 10 e Appendice II dell'Ordine dei diversi percorsi per la professione di insegnante di danza ai sensi dell'articolo L. 362-1 del Codice dell'Istruzione.

Condizioni di accesso

L'accesso alla formazione ED insegnante di danza è subordinato al completamento di un esame di attitudine tecnica (EAT) con tre opzioni: danza classica, danza contemporanea e danza jazz. A determinate condizioni, tale riesame può essere esentato.

Questo esame è aperto ai candidati che hanno almeno 18 anni al 31 dicembre dell'anno di passaggio.

Al fine di registrarsi per la formazione che porta alla distesia di insegnante di danza, la persona interessata deve produrre con la direzione regionale degli affari culturali del suo luogo di residenza un file che comprende:

  • Un'applicazione di registrazione conforme a un modulo standard
  • Due fotografie di identità;
  • due buste timbrate recanti il nome, il nome e l'indirizzo del candidato;
  • Fotocopia della carta d'identità
  • un estratto della fedina penale (bollettino 3) o un certificato di non condanna rilasciato da un'autorità competente dello stato di origine del candidato, ha meno di tre mesi;
  • un certificato di non-contraddittorio ad una pratica del movimento di danza di età inferiore a tre mesi;
  • il certificato di successo dell'EAT rilasciato dal centro d'esame o, se necessario, i documenti giustificativi necessari per rilasciare l'esenzione dai TEST dell'EAT o per ottenere le equivalenze delle unità didattiche.

Il file di registrazione deve essere inviato due mesi prima della data impostata per l'ingresso nella formazione.

Una volta completato il fascicolo, il direttore regionale degli affari culturali emette al candidato un opuscolo di formazione che menziona, se necessario, l'esenzione e le equivalenze delle unità didattiche concesse. Questo opuscolo consente di candidarti a un centro di formazione autorizzato.

Per andare oltre Articoli 3, 7.8 e 9 dell'Ordine sui diversi percorsi per la professione di insegnante di danza ai sensi dell'articolo L. 362-1 del Codice dell'Educazione.

CA alle funzioni di insegnante di danza

La CA è una laurea iscritta RNCP (RNCP)  , al livello I della nomenclatura a livello di certificazione.

È pubblicato dal Conservatorio Nazionale di Musica e Danza (CNSMD) di Lione. Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il Sito Web CNSMD .

La Ca convalida le conoscenze e le competenze generali e professionali corrispondenti al ciclo di fine 2o laureato che si prepara all'insegnamento dell'arte coreografica.

La CA può essere ottenuta attraverso la formazione iniziale, l'apprendistato, la formazione professionale continua o il vaE.

Per andare oltre Articoli 1 e successivi al Decreto n. 2016-1421 del 20 ottobre 2016 relativi alla Ca per le funzioni di insegnante di danza; Articolo 1 del decreto del 6 gennaio 2017 relativo alla CA per le funzioni di insegnante di danza e la definizione delle condizioni per l'autorizzazione degli istituti di istruzione superiore a rilasciare questo diploma.

Condizioni di accesso

L'interessato deve:

  • Supera il biglietto d'ingresso
  • tenere una laurea di stato come insegnante di danza, o la sua dispensazione, o un titolo equivalente nella disciplina in questione;
  • tenere un diploma nazionale professionale come ballerino nella disciplina, o un diploma di validazione di una laurea post-laurea o una laurea in spettacoli di danza, nella disciplina corrispondente al genere coreografico previsto;
  • hanno una laurea di primo livello o un diploma francese o straniero ammesso in esenzione o equivalenza;
  • giustificare un'attività professionale come artista di danza nella disciplina in questione, che può essere attestata da 500 ore come artista coreografico retribuito, e un'esperienza didattica della durata di almeno 300 Ore.

Per andare oltre Articolo 2 del decreto del 6 gennaio 2017 relativo al certificato di idoneità per le funzioni di insegnante di danza e alla definizione delle condizioni per l'autorizzazione degli istituti di istruzione superiore a rilasciare questo diploma.

CQP animatrice di danza
Rimozione addestramento

Il CQP si basa su tre unità di certificazione:

  • Preparazione degli interventi: il facilitatore prepara sia la sua sessione che un ciclo legato al progetto della struttura;
  • l'animazione: l'ospite accoglie il pubblico, supervisiona il gruppo e ne valuta l'azione;
  • l'inclusione nel progetto della struttura: il facilitatore si identifica nell'organigramma della sua struttura e partecipa al funzionamento della sua struttura, nonché nella preparazione e nello svolgimento di un progetto collettivo.

La valutazione delle diverse unità comporta un colloquio individuale, la produzione di un'animazione e la produzione di un testo scritto di una decina di pagine.

Termini di accesso:
  • Essere minorenni
  • Detenere il Certificato di Prevenzione e Soccorso Civico di Livello 1 (PSC1);
  • avere le competenze tecniche (musica, movimento, tecniche di danza praticate dal candidato) e la motivazione a partecipare a un processo di formazione professionale;
  • essere in grado di collocarsi in relazione alle competenze e alle modalità di convalida previste nel curriculum proposto;

Infine, definire le opportunità di assistenza alla formazione in base ai diplomi o alle competenze già acquisite dal candidato, senza esonerarlo dai test di valutazione.

Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il Sito web FFD .

Costi associati alla qualifica

Vengono pagati i corsi che portano all'insegnante di danza ED, alla CA e al facilitatore della danza CQP. I loro costi variano da organizzazione di formazione a organizzazione di formazione.

Per maggiori dettagli, si consiglia di avvicinarsi all'organizzazione di formazione in questione.

b. Cittadini dell'UE: per esercizi olfatto temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Il cittadino di uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o di un altro partito di Stato dello Spazio economico europeo (AEA) legalmente istituito in uno di questi Stati può insegnare danza classica, contemporanea o jazz in Francia su un occasionalmente a condizione che sia stata inviata una precedente dichiarazione di attività alla Direzione generale della creazione artistica (vedi sotto "b. Fare una dichiarazione preventiva di attività per i cittadini dell'UE impegnati in attività temporanee) (LPS)).

Se l'attività o la formazione che vi conduce non è regolamentata nello Stato in cui è stabilita, il cittadino deve anche giustificare l'aver svolto tale attività in uno o più Stati membri o parti dell'accordo DEL SEA durante l'accordo del CEA almeno un anno a tempo pieno nei dieci anni precedenti il beneficio.

Lo spettacolo viene svolto in base al titolo professionale in vigore nello Stato membro dell'istituto dell'attore, in cui tale titolo esiste in tale Stato per la pratica della professione di insegnante di danza. Questo titolo è indicato nella lingua ufficiale o in una delle lingue ufficiali di tale stato. Se tale titolo professionale non esiste, ne menziona il titolo di formazione.

Buono a sapersi

Se si viaggia, il richiedente è soggetto a norme di condotta professionali, normative o amministrative direttamente correlate a qualifiche professionali quali la definizione della professione, l'uso di titoli e comportamenti scorretti. professionisti che hanno un legame diretto e specifico con la protezione e la sicurezza dei consumatori, nonché con le disposizioni disciplinari applicabili in Francia ai professionisti che praticano la stessa professione.

Per andare oltre Articolo L. 362-1-1 del codice di istruzione; Gli articoli da 1 a 4 del decreto del 23 dicembre 2008 sulle condizioni di pratica della professione di insegnante di danza applicabili ai cittadini di uno Stato membro dell'UE o di un'altra parte dello Stato dell'accordo SEE.

c. Cittadini dell'UE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

Il cittadino di uno stato dell'UE o del CEA può stabilirsi in Francia per lavorare permanentemente come insegnante di danza classica, contemporanea o jazz se possiede:

  • un certificato di competenza o di formazione rilasciato dalle autorità competenti di uno Stato membro o di un'altra parte dello Stato nell'accordo del CEE che regola l'accesso alla professione di insegnante di danza o al suo esercizio, e che consente di praticare legalmente questa professione in tale stato;
  • un certificato di formazione rilasciato da un terzo Stato, che è stato riconosciuto in uno Stato membro o in un'altra parte dello Stato dell'accordo DEL EA E che le ha consentito di esercitare legalmente in tale Stato per un periodo minimo di tre anni, a condizione che tale l'esperienza lavorativa è certificata dallo Stato in cui è stata acquisita;
  • un certificato di competenza o un certificato di formazione rilasciato dalle autorità competenti di uno Stato membro o di un'altra parte dello Stato nell'accordo DEL EIA, che non disciplina l'accesso o l'esercizio della professione di insegnante di danza e preparazione alla pratica della professione quando giustifica l'esercizio di questa attività a tempo pieno per almeno un anno o part-time per un periodo totale di equivalente, negli ultimi dieci anni in uno Stato membro o parte dell'accordo su See. Questa giustificazione non è necessaria quando la formazione che conduce a questa professione è regolamentata nello Stato membro o nella parte dell'accordo DEL SEA in cui è stata convalidata.

Tuttavia, se le conoscenze, le competenze e le competenze acquisite dal richiedente durante la sua esperienza lavorativa o l'apprendimento permanente sono state adeguatamente convalidate da un'organizzazione a tal fine competente in uno Stato membro o in un paese terzo non sono suscettibili di colmare, in tutto o in parte, differenze sostanziali nella formazione, il ministro responsabile per la cultura può esigere che il richiedente sottostitola misure di compensazione, corso di adeguamento o test attitudinale (vedi sotto "b. Richiedere il riconoscimento delle qualifiche professionali per i cittadini europei per l'esercizio permanente (LE)").

Per andare oltre Articolo L. 362-1-1 del codice dell'istruzione.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità

La pratica di insegnare danza classica, contemporanea o jazz in Francia è vietata per le persone che sono state condannate a una pena detentiva senza una pena condizionale di oltre quattro mesi per reati:

  • Stupro
  • Assalto sessuale
  • violenza sessuale su un minore;
  • pimping.

Per andare oltre Articolo L. 362-5 del codice di istruzione; Articoli da 222-22 a 222-33, da 225-5 a 225-10 e dal 227-22 al 227-28 del Codice Penale.

È uno di quattro gradi. Processo e formalità delle qualifiche

a. Fare una dichiarazione preventiva dell'attività per i cittadini dell'UE impegnati in attività temporanee e occasionali (LPS)

Un cittadino di uno Stato dell'UE o del CEA che desidera esercitare la professione di insegnante di danza in modo temporaneo e occasionale in Francia deve fare una dichiarazione preventiva.

La domanda deve essere rinnovata annualmente se il ricorrente prevede di svolgere la sua attività durante l'anno in questione o in caso di cambiamento sostanziale della sua situazione.

Per andare oltre Gli articoli 1 e dopo il decreto del 23 dicembre 2008 sulle condizioni di pratica della professione di insegnante di danza applicabili ai cittadini di uno Stato membro della Comunità europea o di un altro partito di Stato nell'accordo SEE.

Autorità competente

La precedente dichiarazione d'attività deve essere indirizzata alla Direzione generale della creazione artistica.

Documenti di supporto

Il dichiarante deve allegare alla sua dichiarazione un fascicolo costituito dai seguenti documenti:

  • Modulo Cerfa 14531Completato, datato e firmato;
  • Copia dell'ID
  • informazioni sulla copertura assicurativa o su altri mezzi di protezione personale o collettiva in materia di responsabilità personale (questi documenti non devono avere più di tre mesi);
  • un certificato che attestava che il ricorrente è legalmente stabilito in uno Stato membro per esercitare la professione di insegnante di danza in una o più delle opzioni (danza classica, contemporanea o jazz) e che non è in grado di esercizio temporaneo;
  • prova di qualifiche professionali in una o più delle opzioni (danza classica, contemporanea o jazz);
  • nel caso in cui la professione di insegnante di danza non sia regolamentata nello Stato membro dell'istituto del richiedente, prova che il ricorrente insegna da almeno l'equivalente di due anni a tempo pieno negli ultimi dieci anni prima di depositare il reso. Questa giustificazione non è necessaria quando la formazione che porta a questa professione è regolamentata nello Stato dell'UE o nel CEA in cui è stata convalidata.

Costo

Gratuito.

b. Richiedere il riconoscimento delle qualifiche professionali per i cittadini dell'UE per l'esercizio permanente (LE)

I cittadini di uno Stato dell'UE o del CEA che hanno ottenuto le loro qualifiche professionali in uno di questi Stati e che desiderano stabilirsi in Francia per esercitare la professione di insegnanti di danza, devono richiedere il riconoscimento della loro qualificazioni in una o più opzioni (classica, contemporanea, jazz).

Autorità competente

La domanda di riconoscimento delle qualifiche professionali deve essere indirizzata alla Direzione generale della creazione artistica.

Tempo

La Direzione generale della creazione artistica emette una ricevuta entro un mese dalla ricezione della domanda di riconoscimento delle qualifiche professionali. In tal caso, li informa di eventuali documenti mancanti.

Il ministro responsabile per la cultura decide sulla domanda con una decisione motivata entro quattro mesi dalla ricezione del fascicolo completo.

Dopo aver esaminato il file e se la persona è riconosciuta come qualificata per servire come insegnante di danza, il ministro gli rilascia un certificato di riconoscimento delle qualifiche professionali.

Misure di compensazione

Se il ministro ritiene che le conoscenze acquisite dall'individuo durante la sua esperienza professionale non possano colmare, in tutto o in parte, differenze sostanziali nella formazione, egli può proporgli di sottoporsi a un calvario o un corso di aggiustamento in due casi:

  • in cui si constata che la formazione del richiedente si riferisce a materie sostanzialmente diverse da quelle del programma ED dell'insegnante di danza;
  • dove la formazione regolamentata nello Stato di origine non include una o più opzioni e questa differenza è caratterizzata da una formazione specifica richiesta per l'insegnante di danza ED e su argomenti sostanzialmente diversa da quelle coperte dal certificato o dalla designazione di formazione di cui si è parlato.

In questo caso, la decisione ragionata del ministro afferma che l'individuo deve rendere nota la sua scelta entro due mesi e stabilisce la durata dello stage e i soggetti del test attitudinale a cui la persona sarà sottoposta.

Sulla base della relazione di valutazione del tirocinio o del risultato ottenuto nel test attitudinale, il ministro della cultura decide sulla domanda entro un mese e rilascia alla persona un certificato di riconoscimento delle qualifiche professionali. insegnante di danza.

Documenti di supporto

I richiedenti devono allegare alla sua domanda di riconoscimento delle qualifiche professionali un fascicolo costituito dal modulo Cerfa 14531.e i seguenti documenti giustificativi, se presenti, tradotti in francese:

  • Una copia dell'ID
  • Una descrizione dell'esperienza professionale del richiedente
  • il contenuto degli studi e degli stage effettuati durante la formazione iniziale, indicando il numero di ore per argomento per gli insegnamenti teorici, la durata degli stage, il campo in cui sono stati effettuati e, se del caso, il risultato del valutazioni effettuate e, se necessario, la registrazione dei corsi di formazione continua che indicano il contenuto e la durata di questi tirocini. Questi elementi sono emessi e attestati dalla struttura formativa in questione;
  • se il richiedente detiene un certificato di competenza o un certificato di formazione rilasciato dalle autorità competenti di uno Stato dell'UE o del CEA che disciplina l'accesso alla professione o alla sua prassi e che consente alla professione di essere praticata legalmente in Questo stato, una copia di questo certificato o titolo;
  • se il richiedente detiene un diploma di formazione emesso da un terzo Stato riconosciuto da uno Stato dell'UE o del CEA e che ha consentito di esercitare la professione in tale Stato per almeno tre anni:- copiando il riconoscimento da parte di uno stato dell'UE o del CEA del certificato di formazione rilasciato da un terzo Stato,
    • una copia del documento che certifica l'esercizio da parte del richiedente della professione di insegnante di danza per un minimo di tre anni nello stato che ha riconosciuto il titolo di formazione,
    • qualora il periodo minimo di tre anni non sia stato effettuato nello Stato che ha riconosciuto il diploma, il certificato o il titolo, il titolare deve essere riconosciuto dal Ministro della Cultura in considerazione delle conoscenze e delle qualifiche attestate da tale diploma, certificato o titolo e da tutta la formazione e l'esperienza professionale acquisita;
  • se il richiedente detiene un certificato di competenza o un certificato di formazione rilasciato dalle autorità competenti di uno Stato dell'UE o del CEA che non disciplina l'accesso o la pratica della professione e il richiedente giustifica l'esercizio di tale attività a tempo pieno per due anni negli ultimi dieci anni:- Una copia di questo certificato o titolo,
    • prova con qualsiasi mezzo che la persona ha servito come insegnante di danza per almeno due anni a tempo pieno nei dieci anni precedenti la domanda. Queste prove non sono necessarie quando la formazione che porta a questa professione è regolamentata nello Stato dell'UE o nel CEA in cui è stata convalidata.

Quando l'interessato non è in grado di fornire tali documenti, presenta un riconoscimento o una certificazione, rilasciata dalle autorità competenti dello Stato di origine, dell'esistenza di tali documenti. In caso di serio dubbio, può essere richiesta la conferma dell'autenticità dei diplomi, dei certificati o dei titoli emessi.

Costo

Gratuito.

Per andare oltre Articoli L. 362-1-1 e i seguenti articoli del codice di istruzione; Articoli da 5 a 11 dell'ordine del 23 dicembre 2008 sopra.

c. Se necessario, richiedere il riconoscimento dell'equivalenza all'insegnante di danza ED

Il riconoscimento dell'equivalenza è concesso ai titolari di un'altra laurea in educazione alla danza.

L'autorità competente verifica che la qualifica risultante dal diploma tenuto corrisponda bene al livello di requisito stabilito dal repository di certificazione dell'insegnante di danza.

Il richiedente deve dimostrare da tutti i documenti che esiste una corrispondenza in termini di:

  • livello di danza al momento dell'ingresso in allenamento con il livello del TEST dell'EAT;
  • il volume orario e il contenuto degli insegnamenti che seguivano con il volume orario e il contenuto delle unità didattiche che imtuano l'insegnante di danza ED.

Ogni pezzo scritto in una lingua straniera deve essere accompagnato da un traduttore giurato.

Autorità competente

La richiesta deve essere indirizzata alla Direzione Generale della Creazione Artistica. Emette un riconoscimento non appena il file è completo.

La domanda è ascoltata dall'Ispettorato della Creazione Artistica.

La concessione dell'esenzione è pronunciata con decreto ministeriale.

Tempo

La risposta alla richiesta viene notificata entro dieci mesi dalla data del riconoscimento. La decisione di rifiutare deve essere giustificata.

Per andare oltre l'articolo 25 e l'Appendice IV dell'ordine del 20 luglio 2015 di cui sopra.

d. Se necessario, richiedere un'esenzione dalla disfunzione erogazione dell'insegnante di danza

Un'esenzione può essere concessa a causa della particolare fama o dell'esperienza confermata nell'insegnamento della danza.

Autorità competente

La richiesta deve essere indirizzata alla Direzione Generale della Creazione Artistica. Emette un riconoscimento non appena il file è completo.

La domanda è ascoltata dall'Ispettorato della Creazione Artistica.

La concessione dell'esenzione è pronunciata con decreto ministeriale. La decisione di rifiutare deve essere giustificata.

Tempo

La risposta alla richiesta viene notificata entro dieci mesi dalla data del riconoscimento.

Fama speciale

L'artista coreografo (esecutore, coreografo, assistente coreografo, teusta o maestro di balletto) deve essere in grado di giustificare:

  • Formazione di alto livello nella disciplina interessata;
  • Notorietà delle aziende e dei luoghi in cui si è verificato;
  • l'ampiezza, la diversità e l'unicità della sua carriera artistica;
  • espressione della sua notorietà nei media e nella comunità professionale.

L'applicazione deve essere supportata da elementi significativi come: contratti di lavoro, buste paga, wafer aziendali, programmi di camere, ritagli di stampa, registrazioni audiovisive delle prestazioni, link a siti.

Esperienza confermata nell'insegnamento della danza

Il professionista deve giustificare:

  • un corso di formazione per certificare l'acquisizione di un alto livello di padronanza tecnica nella disciplina interessata dalla domanda;
  • un'estesa pratica pedagogica:- almeno cinque anni a tempo pieno (3.600 ore) nei dieci anni precedenti la domanda,
    • con un pubblico eterogeneo, in particolare in termini di età e livello tecnico,
    • sulla base della capacità di costruire il supporto degli studenti in corso.

L'applicazione deve essere sostenuta da documenti giustificativi quali contratti, buste paga, diplomi, premi, programmi di istituti di istruzione, sessioni di formazione, certificati, lettere di raccomandazione.

Ogni pezzo scritto in una lingua straniera deve essere accompagnato da un traduttore giurato.

Per andare oltre l'articolo 25 e l'Appendice IV dell'ordine del 20 luglio 2015 di cui sopra.

e. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'Unione europea o da parte dell'accordo DEL TESORo. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un  modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).