Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo di cookie che consentono di realizzare statistiche sulle visite.Saperne di più Accetto

Commissario per i trasporti

1. Definizione dell'attività

Il commissionario dei trasporti è un professionista la cui missione è quella di organizzare il movimento delle merci da un luogo all'altro, secondo le modalità e i mezzi di sua scelta.

Agisce come intermediario in quanto stipula un contratto di commissione di trasporto con il suo cliente e uno o più contratti di trasporto con vettori che fonda per suo conto.

Sezione R. 1411-1 del codice dei trasporti afferma che le varie attività del Commissario per i trasporti sono:

  • Operazioni di raggruppamento: invio di merci da più spedizionieri o a più destinatari, assemblate e formate in un unico lotto per il trasporto;
  • Operazioni charter: le spedizioni sono affidate senza raggruppamento preventivo ai vettori pubblici;
  • Operazioni con gli uffici cittadini: il commissionario si occupa dei pacchi o delle spedizioni al dettaglio e li consegna separatamente ai vettori pubblici o ad altri commissionatori di trasporto;
  • Operazioni dell'organizzazione dei trasporti: il commissionario si occupa delle merci da e verso il territorio nazionale e fornisce il trasporto da parte di uno o più vettori pubblici attraverso qualsiasi percorso.

Due gradi. Qualifiche professionali

a. Requisiti nazionali

Legislazione nazionale

La professione di commissione di trasporto è riservata a chiunque abbia un certificato di registrazione nel registro dei trasporti su strada.

Per essere registrata, la persona deve essere in possesso di un certificato di capacità professionale e deve soddisfare le condizioni di onore.

Per andare oltre Articolo R. 1422-1 del codice di trasporto.

Formazione

Il certificato di capacità professionale, richiesto per la domanda di registrazione, è rilasciato dal prefetto della regione alla persona interessata che giustifica:

  • avere un diploma di istruzione superiore, dopo aver ricevuto una formazione legale, economica, contabile, commerciale o tecnica, o un diploma di istruzione tecnica, avendo ricevuto una formazione nelle attività di trasporto;
  • di aver superato le prove di un recensione scritta presso un centro di formazione accreditato
  • riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite in uno Stato membro dell'Unione europea (UE) o in un partito a livello dello Spazio economico europeo (AEA).

Si noti che

La capacità professionale necessaria per esercitare la professione di commissione per il trasporto viene acquisita a condizione che la persona abbia seguito una formazione nella gestione aziendale di almeno 200 ore di formazione o quando abbia completato uno stage di 80 ore. garantire un livello sufficiente di legge applicato all'economia dei trasporti, ai trasporti e alla commissione per i trasporti.

Per andare oltre Articolo R. 1422-4 del codice dei trasporti; Articoli 7 e 8 dell'Ordine del 21 dicembre 2015 relativi all'emissione del certificato di capacità professionale che consente l'esercizio della professione di commissione di trasporto.

Costi associati alla qualifica

La formazione che porta a questa occupazione è pagata e il costo varia a seconda dell'organizzazione scelta. Per ulteriori informazioni, si consiglia di verificare con le istituzioni interessate.

b. Cittadini dell'UE o del CEE: per esercizio temporaneo e occasionale (Consegna gratuita dei servizi)

Non esistono norme per un cittadino dell'UE o del CEE che desidera esercitarsi come commissione per i trasporti in Francia, sia su base temporanea che casuale.

Pertanto, solo le misure adottate per la libera istituzione di cittadini dell'UE o del SEE (cfr. sotto "5. Si troveranno in grado di presentare le misure e le procedure per il riconoscimento della qualifica.

c. Cittadini dell'UE o del CEE: per un esercizio permanente (Free Establishment)

Per svolgere l'attività di commissione per i trasporti in Francia in modo permanente, l'UE o il SEE nazionale devono soddisfare una delle seguenti condizioni:

  • detenere un certificato di competenza o di formazione necessario per l'esercizio dell'attività del commissionario dei trasporti in uno Stato dell'UE o del CEA quando tale Stato regola l'accesso o l'esercizio di tale attività sul suo territorio;
  • hanno lavorato a tempo pieno o part-time per un anno negli ultimi dieci anni in un altro stato che non regola la formazione o la pratica della professione
  • hanno un diploma, un titolo o un certificato acquisito in un terzo Stato e ammessi in equivalenza da uno Stato dell'UE o del CEA a condizione che la persona sia stata un membro del settore dei trasporti nello Stato per tre anni, ammesso l'equivalenza.

Una volta che egli adempirà una di queste condizioni, il cittadino sarà in grado di richiedere il riconoscimento delle sue qualifiche professionali dal prefetto della regione in cui desidera praticare la sua professione (vedi infra "5o. a. Richiedere il riconoscimento delle sue qualifiche professionali per l'UE o il BEE nazionale per l'attività permanente (LE)).

In caso di differenze sostanziali tra la qualifica professionale del nazionale e la formazione richiesta in Francia, il prefetto territorialmente competente può esigere che l'interessato sottoponga a misure di compensazione (cfr. infra "5" . a. Buono a sapersi: misure di compensazione").

Per andare oltre Articoli R. 1422-11 e R. 1422-15 del codice di trasporto.

Tre gradi. Condizioni di onorabilità, regole etiche, etica

Il commissario per i trasporti deve soddisfare le condizioni d'onore e non deve, tra l'altro:

  • sono stati condannati da un tribunale francese, registrati nel bollettino 2 della fedina penale, o da un tribunale straniero e registrati in un documento equivalente, e che hanno rinunciato al divieto di esercitare una professione commerciale o di una professione commerciale o di una professione commerciale o di una professione commerciale. Industria;
  • guida senza patente
  • Ricorrere alla manodopera nascosta
  • al trasporto delle cosiddette merci pericolose.

Per andare oltre Articolo R. 1422-7 del Codice di trasporto.

È uno di quattro gradi. Assicurazione

Il Commissario per i trasporti liberali deve assumere un'assicurazione responsabilità civile professionale. D'altra parte, se esercita come dipendente, questa assicurazione è solo facoltativa. In questo caso, spetta al datore di lavoro prendere tale assicurazione per i suoi dipendenti per gli atti compiuti durante la loro attività professionale.

Cinque gradi. Procedure e formalità di riconoscimento delle qualifiche

a. Richiedere il riconoscimento delle qualifiche professionali per i cittadini dell'UE o del CEA per l'attività permanente (LE)

Autorità competente

Il prefetto regionale è competente a rilasciare il certificato di capacità professionale che giustifichi il riconoscimento delle qualifiche professionali nazionali.

Documenti di supporto

La domanda di certificazione viene effettuata inviando un file al prefetto, compresi i seguenti documenti:

  • Il modulo Cerfa 11414*05  ;
  • Un documento d'identità valido
  • una prova di residenza, per la persona che ha la sua residenza abituale in Francia;
  • Una copia del certificato di competenza o di formazione rilasciato da uno Stato dell'UE o del CEE che disciplina la professione di commissione di trasporto;
  • In caso affermativo, qualsiasi documento che giustifichi l'esercizio giuridico del richiedente come operatore del trasporto merci per un anno negli ultimi dieci anni in uno Stato dell'UE o del Formazione
  • se del caso, qualsiasi documento che giustifichi l'esercizio effettivo del richiedente per almeno tre anni, in uno Stato che ha concesso l'equivalenza di un certificato di formazione o di un certificato acquisito in un terzo stato e che consenta l'esercizio di tale Professione;
  • programmi di formazione o il contenuto dell'esperienza acquisita.

Si noti che

Se necessario, tutti i documenti giustificativi devono essere tradotti in francese da un traduttore certificato.

Procedura

Quando il file viene inviato, il prefetto riconoscerà la ricevuta entro un mese e informerà il nazionale di eventuali documenti mancanti. A meno che non vengano adottate misure di compensazione nei confronti del cittadino, ritardando la procedura, il prefetto potrà rilasciare il certificato di capacità professionale entro un mese.

Una volta ottenuto il certificato di capacità professionale, il cittadino potrà iscriversi al registro dei trasporti su strada.

Per andare oltre Articoli da 9 a 15 dell'ordinanza del 21 dicembre 2015 sull'emissione del certificato di capacità professionale che consente la pratica della professione di commissione di trasporto

Buono a sapersi: misure di compensazione

In caso di differenze tra la formazione o l'esperienza del nazionale e i requisiti richiesti in Francia, il prefetto può sottoporlo a una misura di compensazione che può essere un corso di adeguamento o un test attitudinale.

Il corso di adeguamento deve durare almeno 80 ore e consentirgli di acquisire un livello sufficiente di legge applicato ai trasporti, all'economia dei trasporti e alla commissione per i trasporti.

Il test attitudine è sotto forma di un questionario a scelta multipla per il quale il cittadino deve ottenere un punteggio di almeno 60 su 100.

Per andare oltre Articolo R. 1422-18 del codice di trasporto.

b. Chiedere la registrazione nel registro dei trasporti su strada

La registrazione viene effettuata inviando il modulo Cerfa n. 14557*03 autorità di trasporto.

c. Rimedi

Centro di assistenza francese

Il Centro ENIC-NARIC è il centro francese per informazioni sul riconoscimento accademico e professionale dei diplomi.

Solvit

SOLVIT è un servizio fornito dall'Amministrazione nazionale di ogni Stato membro dell'UE o parte dell'accordo DEL SEA. Il suo obiettivo è quello di trovare una soluzione a una controversia tra un cittadino dell'UE e l'amministrazione di un altro di questi Stati. SOLVIT interviene in particolare nel riconoscimento delle qualifiche professionali.

Condizioni

L'interessato può utilizzare SOLVIT solo se stabilisce:

  • che la pubblica amministrazione di uno Stato dell'UE non ha rispettato i propri diritti ai sensi del diritto dell'UE in qualità di cittadino o di un'altra impresa di un altro Stato dell'UE;
  • che non ha già avviato un'azione legale (l'azione amministrativa non è considerata come tale).

Procedura

Il cittadino deve completare un modulo di reclamo online .

Una volta che il suo fascicolo è stato inviato, SOLVIT lo contatta entro una settimana per richiedere, se necessario, ulteriori informazioni e per verificare che il problema rientri nelle sue competenze.

Documenti di supporto

Per entrare in SOLVIT, il cittadino deve comunicare:

  • Dati di contatto completi
  • Descrizione dettagliata del suo problema
  • tutte le prove nel fascicolo (ad esempio, corrispondenza e decisioni ricevute dall'autorità amministrativa competente).

Tempo

SOLVIT si impegna a trovare una soluzione entro dieci settimane il caso è stato rilevato dal centro SOLVIT nel paese in cui si è verificato il problema.

Costo

Gratuito.

Esito della procedura

Alla fine del periodo di 10 settimane, SOLVIT presenta una soluzione:

  • Se questa soluzione risolve la controversia sull'applicazione del diritto europeo, la soluzione viene accettata e il caso viene chiuso;
  • in caso di soluzione, il caso viene chiuso come irrisolto e deferito alla Commissione europea.

Ulteriori informazioni

SOLVIT in Francia: Segretariato generale per gli affari europei, 68 rue de Bellechasse, 75700 Parigi ( sito ufficiale ).